Cristiano Ronaldo continua a macinare record e i numeri del fuoriclasse portoghese sono sempre più impressionanti. Con il goal che ha sbloccato la sfida di Amsterdam al 45’ del primo tempo CR7 ha realizzato il goal numero 24 in 21 partite valide per i quarti di Champions League. Si tratta dell'ennesimo primato stratosferico per il fuoriclasse di Madeira, che quando vede l'Ajax riesce sempre ad essere decisivo all’istante: nelle ultime cinque partite contro il club olandese ha segnato otto goal, inclusa la tripletta che sfoderò nell’ottobre 2012 quando giocava con il Real Madrid. Quella era stata l'ultima presenza nello stadio che all’epoca si chiamava ancora Amsterdam Arena. Il goal di stasera è il 23° di testa dal suo debutto in Champions, che risale al primo ottobre 2003.

Il calciatore lusitano si dimostra il più decisivo di sempre nella massima competizione europea se prendiamo in considerazione i goal dai quarti di finale in poi tardi: CR7 ha realizzato 41 reti, compresa quella di  stasera, e a distanza abissale c'è Messi a 16, Inzaghi, Raúl e Shevchenko a 13; Drogba e Lampard a 11 e la coppia Lewandowski-Rooney10.

8 goal all'Ajax: terzo obiettivo preferito in UCL

Il cinque volte Pallone d'Oro ha segnato 8 volte in 13 partite contro i lancieri e dopo la sfida di stasera la squadra olandese è la terza vittima preferita del fuoriclasse portoghese nel torneo più importante del Vecchio Continente, che ha segnato di più soltanto al Bayern Monaco (nove volte) e alla stessa Juventus (dieci). Alla Johan Cruijff Arena è sempre bello tornarci, visto che Ronaldo in questo stadio ha fatto sei goal come Zlatan Ibrahimovic, che i colori dell’Ajax li ha anche vestiti.