Dal 1987 al 1993 ha fatto sognare Napoli a suon di gol. Antonio Careca sa bene cosa significa indossare la maglia azzurra, e segnare al San Paolo. Emozioni uniche e indelebili quelle vissute dall'ex calciatore brasiliano che ha detto la sua sul tormentone di mercato relativo al futuro di Mauro Icardi. Careca non ha usato mezzi termini nei confronti del bomber argentino che sembra destinato a rispedire al mittente l'offerta del Napoli, nonostante un principio di accordo tra De Laurentiis e la sua compagna-agente Wanda Nara

Se Icardi non vuole trasferirsi al Napoli vada al diavolo, la bordata di Careca

L'ex centravanti del Napoli Antonio Careca ai microfoni de "Il Mattino" ha voluto dire la sua su Mauro Icardi e sul suo possibile no al trasferimento al Napoli. La grande gloria brasiliana protagonista nella squadra azzurra laureatasi campione d'Italia con Maradona, non le ha mandate a dire, riservando una stoccata a Maurito: "Ma davvero stiamo ancora aspettando la sua risposta? Ma se non vuole venire vada al diavolo. Ma ha capito cosa è il Napoli, cosa è il San Paolo, cosa sono i tifosi azzurri? Ha capito che fare gol con quella maglia non ha valore al mondo? Io penso che se non vuole venire, meglio che non venga. Io fossi nel Napoli non perderei neppure un secondo in più"

Icardi verso il no al Napoli, il punto di mercato sul futuro di Maurito

Careca dunque non si spiega i tentennamenti di Icardi, soprattutto dopo che Wanda Nara ha trovato un'intesa di massima con De Laurentiis sulla base di un ricco contratto da 7.5 milioni di euro a stagione (con i nerazzurri che potrebbero gradire i 65 milioni messi sul piatto dagli azzurri). Il bomber argentino sembra intenzionato a rispedire al mittente la proposta di mercato partenopea, con la volontà di accettare solo la Juventus in caso di un addio all'Inter (che resta sempre la sua priorità).

Careca consiglia al Napoli di insistere su Milik

L'ex punta classe 1960, non fa drammi dunque in caso di mancato arrivo di Icardi, anzi. Careca esalta le doti di Arek Milik che messosi alle spalle i tanti infortuni potrebbe "esplodere" in questa stagione segnando anche 30 gol: "Il Napoli ha già il numero 9 ed è forte, si tratta di Milik che può anche arrivare a 30 gol. Lui ha ottimo senso della posizione, conclude bene, si muove con sostanza. Ha tutto ciò che serve per un attaccante di area".