Non ci sono soltanto Aaron Ramsey e Cesc Fabregas sullo scaffale delle grandi occasioni di mercato della Premier League. Tra i giocatori in regime di svincolo e per nulla interessati a rinnovare con i propri club, figura anche Anthony Martial: ventiduenne attaccante francese del Manchester United. Cresciuto nel Lione, esploso nel Monaco e sbarcato in Inghilterra nell'agosto del 2015, Martial pare infatti intenzionato a cambiare aria e a cogliere al volo le opportunità che altri club possono garantirgli.

Juventus e Inter sono da tempo sulle tracce del calciatore transalpino, così come qualche altro club italiano aveva già fatto dei sondaggi nel recente passato (il Milan su tutti). L'obiettivo della dirigenza bianconera e di quella nerazzurra è quello di prenderlo addirittura a parametro zero. Un affare non da poco, per un giocatore che i "Red Devils" avevano pagato 50 milioni di euro più bonus: il primo, da dieci milioni, raggiunto recentemente grazie alla rete segnata contro il Newcastle (la numero 25 da quando è in Inghilterra).

Tutto dipende da José Mourinho

"Siamo attenti ad operazioni di questo tipo, come accaduto nei casi di Asamoah e de Vrij – ha recentemente affermato il direttore sportivo dell'Inter, Piero AusilioSappiamo dove andare a cercare". Una dichiarazione che ha confermato l'interesse interista e che ha dato il via ufficiale alla sfida con la Juventus per l'attaccante di Mourinho: tecnico con il quale Martial non ha mai legato.

Come riportato dal "Sun", la presenza del tecnico portoghese sulla panchina dello United avrebbe infatti spinto il giocatore ad annullare i colloqui per il rinnovo. Una trattativa che però potrebbe clamorosamente riaprirsi in caso di esonero di Mourinho. In quel caso le percentuali di un possibile acquisto a parametro zero di Inter e Juventus crollerebbero sensibilmente.