Il mercato entra nel vivo anche per la Spal. Reduce dalla seconda salvezza consecutiva, che ha "generato" la conferma meritata di Leonardo Semplici, il club di Ferrara è infatti pronto a piazzare il primo colpo estivo. Le ultime notizie della società biancazzurra, arrivano dalle parole del presidente Walter Mattioli: "Il 30 giugno riscatteremo Andrea Petagna dall'Atalanta". Dopo un'ottima stagione (37 partite, 16 centri in Serie A e uno in Coppa Italia), l'attaccante triestino continuerà dunque  a vestire la maglia della Spal.

Per trattenere il suo bomber, il club emiliano rispetterà dunque l'accordo di prestito con obbligo di riscatto preso nella scorsa estate e verserà all'Atalanta 12 milioni di euro, dopo i tre fatti arrivare nelle casse bergamasche al momento dell'intesa con Percassi. Una cifra che servirà anche per allontanare la concorrenza di Roma, Lazio e Leicester, ed evitare che lo stesso club bergamasco torni in possesso del cartellino del ventitreenne cresciuto nelle giovanili del Milan.

Bonifazi e la risposta dei tifosi

Tra i giocatori che la Spal vorrebbe confermare per la prossima stagione, c'è anche Kevin Bonifazi: difensore centrale ancora di proprietà del Torino. Protagonista anche lui di un'ottimo campionato, per il difensore si è mosso anche il Milan di Paolo Maldini. "La nostra volontà è quella di trattenere Kevin anche nella prossima stagione. Vedremo", ha aggiunto Walter Mattioli.

In vista del terzo campionato di fila che la Spal giocherà in Serie A, Simone Colombarini si aspetta inoltre una buona risposta dai tifosi: "In campo ci attenderà la solita sfida non da poco – ha dichiarato il patron Simone Colombarini – e come sempre facciamo affidamento sui nostri tifosi che non ci hanno abbandonato neppure nei momenti più duri". L'obiettivo della società è battere il numero di abbonati dello scorso anno (8.441) e confermare la media delle 14.000 presenze.