Il caso Hamsik ha tenuto banco negli ultimi giorni, da quando la nota ufficiale emessa dalla società partenopea ha frenato ufficialmente la trattativa con il club cinese, il Dalian, per incomprensioni economiche tra i due club che non hanno trovato l'accordo. Adesso, però, sembra esserci stata la tanto sospirata fumata bianca che accontenterebbe tutti, Marek Hamsik in primis, oramai pronto e deciso ad affrontare la sua nuova avventura asiatica. Tanto da essere già volato a Madrid per le visite mediche di rito prima di mettere la firma in calce al contratto.

Il problema principale denunciato dal club campano era il mancato rispetto da parte del Dalian di pagare nei tempi e nelle cifre pattuite la società di De Laurentiis per la cessione delle prestazioni del centrocampista ceco e capitano azzurro. Una questione legata soprattutto alle commissioni aggiunte che dalla Cina sembravano aver inciso pesantemente sulla somma finale da far avere al Napoli.

Quanto costa Hamsik, l'accordo

De Laurentiis è stato irremovibile sulle sue posizioni fermando immediatamente la trattativa. Ore di gelo, con Marek Hamsik sospeso tra Napoli e Dalian senza sapere il proprio destino professionale. Fino ad adesso, con l'accordo che è ripreso sulle basi di quanto ribadito dalla società partenopea: Marek Hamsik vestirà i colori del Dalian e volerà in Asia ma a fronte dell'accordo iniziale: 20 milioni di euro più bonus da pagare al Napoli in una unica soluzione, immediata.

Hamsik a Madrid per le visite e la firma

Intanto, Hamsik ha già salutato Napoli e i suoi tifosi azzurri che ha lasciato nei giorni scorsi in modo ufficiale, attorniato dall'affetto della gente partenopea dopo aver ricevuto il benestare anche di Carlo Ancelotti. In questo momento, il centrocampista slovacco si trova in Spagna, a Madrid. Nella capitale iberica, sede identificata dai due club, sosterrà le classiche visite mediche che precederanno la firma sul contratto. Poi, il volo solo andata per la Cina dove probabilmente chiuderà la carriera.