Protagonista di un ottimo Mondiale con la Nazionale Under 20, Andrea Pinamonti è diventato uno dei giocatori molto seguiti negli ultimi giorni. Le ultime notizie di mercato del Sassuolo, riportano infatti dell'interesse anche dei neroverdi per il classe 1999 di proprietà dell'Inter: attaccante che nel campionato scorso non è riuscito ad aiutare il Frosinone a centrare la salvezza. Dopo aver fatto un sondaggio con il Milan, chiedendo Cutrone in cambio di Sensi, il club emiliano ha così incontrato anche il club di Suning per sondare la disponibilità a cedere il ragazzo.

Come rivelato dal "Corriere dello Sport", il direttore generale del Sassuolo Carnevali ha infatti parlato nei giorni scorsi con Marotta e Ausilio. Un incontro reso necessario dal riscatto di Politano, nel quale è stato affrontato anche il discorso legato al futuro di Pinamonti: attaccante che l'Inter, ancora scottata dal caso Zaniolo, pare non vuole cedere a titolo definitivo ma soltanto in prestito secco.

Anche Benfica e Porto su Pinamonti

Sul giovanissimo bomber della Nazionale del commissario tecnico Paolo Nicolato, non ci sarebbe però soltanto il Sassuolo del patron Squinzi. Oltre al Genoa del nuovo tecnico Andreazzoli, nei giorni scorsi si era fatto vivo anche il Parma grazie al lavoro del direttore sportivo Daniele Faggiano: sulle tracce di Pinamonti già da diverso tempo. L'ultima invece a bussare alla porta dell'Inter, secondo Gianluca Di Marzio, sarebbe stata infine la neo promossa Lecce: pronta a prendere in prestito il ventenne nato a Cles.

Le ottime prestazioni al mondiale polacco, hanno inoltre acceso l'interesse di alcune grandi società europee. Tra queste anche le due portoghesi Benfica e Porto, con le "Aquile" che avrebbero già  presentato una bozza di offerta all'Inter: un prestito con diritto di riscatto fissato a 15 milioni di euro.