Sono giorni decisivi per il futuro di Gonzalo Higuain. Dopo le due parentesi negative al Milan e al Chelsea, e il ritorno alla Juventus, l'attaccante argentino potrebbe infatti ancora una volta cambiare maglia. Le ultime notizie di calciomercato della Roma parlano proprio della presunta trattativa tra la società campione d'Italia e quella di James Pallotta: a caccia di una valida alternativa per sostituire Edin Dzeko.

Secondo il "Corriere dello Sport", i due club avrebbero già trovato un'intesa di massima per il trasferimento del Pipita sulla base di un prestito oneroso a 9 milioni di euro con obbligo di riscatto a 27. Oltre a definire con la Juventus, la dirigenza giallorossa avrebbe inoltre presentato all'argentino la proposta di un quadriennale a 4,5 milioni con l'aggiunta di alcuni bonus che gli permetterebbero anche di aumentare l’ingaggio. Stipendio che oggi è di 7,5 mln fino al 2021. In pratica alla Roma guadagnerebbe di meno, ma firmerebbe un contratto fino al 2023.

La telefonata di Paulo Fonseca

Dopo l'accordo con la Juventus, ora la Roma deve quindi lavorare sul giocatore: per nulla convinto del trasloco nella Capitale. Spinto anche dall'affetto dei tifosi, Higuain vorrebbe infatti rimanere a Torino e convincere Maurizio Sarri a puntare su di lui. Il tutto nonostante la telefonata di Paulo Fonseca, che gli ha illustrato il progetto romanista, e le belle parole spese da Gianluca Petrachi.

"Per ritrovare il migliore Higuain non c'è posto migliore della Roma e per noi potrebbe essere il nuovo Batistuta", aveva infatti dichiarato il ds della Roma. Nell'ipotetico valzer delle punte (Dzeko all'Inter, Icardi alla Juve o al Napoli), manca dunque l'ex attaccante del Napoli: deciso a giocarsi le sue chance in bianconero e impegnato proprio in questi giorni nel trasloco da Londra a Torino.