Il futuro della squadra di Carlo Ancelotti, passa anche dalle scelte che la dirigenza farà in questo mese e nella prossima estate. Le ultime notizie di mercato del Napoli, mettono infatti in luce i possibili movimenti della società di Aurelio De Laurentiis e l'obiettivo dichiarato di rinforzare la squadra e accorciare il gap con la Juventus. Nelle ultime ore sono stati diversi i nomi accostati al club partenopeo: in primis quello di Christian Kouamé, attaccante classe 1997 del Genoa.

L'offerta per l'ivoriano del Genoa

Nel mirino anche di altre squadre italiane, e reduce da 19 presenze, tre gol e quattro assist con il Grifone, il giocatore ivoriano è un profilo che piace molto e per il quale la società campana avrebbe già messo sul piatto ben 20 milioni di euro: cifra però ritenuta ancora bassa da Enrico Preziosi. La trattativa è in corso e secondo il quotidiano "Il Mattino", il Napoli potrebbe inserire nell'affare il cartellino di Rog: seguito anche da Schalke 04, Parma, Fiorentina e Cagliari. Con Kouamè, invece, l'intesa c'è già: contratto di cinque anni e ingaggio che passerebbe dagli attuali 350 mila euro a circa 800 mila euro. Tra i giocatori in uscita, oltre a quello di Rog, figura anche il nome di Diawara. Utilizzato con il contagocce da Ancelotti, il centrocampista guineano piace al Wolverhampton e al Siviglia che si sarebbe già mosso per il cartellino del mediano azzurro.

Chi è Sofian Kiyine

In attesa di novità dall'Argentina per Agustin Almendra, centrocampista classe 2000 del Boca (affare che De Laurentiis potrebbe portare avanti con la compartecipazione dell’Empoli) e dalla Germania per Benjamin Pavard (terzino destro dello Stoccarda, sul quale c'è forte il pressing del Barcellona), il Napoli guarda anche in Italia e più precisamente a Verona dove sta mettendosi in mostra il centrocampista Sofian Kiyine.

Nato in Belgio da padre marocchino e madre italiana, il classe '97 è un giocatore versatile, dotato di capacità di palleggio e buona personalità: doti che ha messo in mostra nella formazione Primavera dei veneti. Cresciuto nelle giovanili dello Standard Liegi e in quelle del Chievo, Kiyine è tornato a Verona dopo l'esperienza in prestito alla Salernitana e in questa stagione è già sceso in campo con i veneti in 14 occasioni tra Serie A e Coppa Italia. L'obiettivo di De Laurentiis potrebbe essere quello di prenderlo subito ma lasciarlo al Chievo o girarlo in prestito da qualche altra parte fino a fine stagione.