Protagonista nelle ultime partite di qualificazione europea della Nazionale italiana, Lorenzo Insigne è uno degli obiettivi del Paris Saint-Germain. Le ultime notizie di mercato del Napoli, parlano infatti della richiesta del tecnico Thomas Tuchel, che avrebbe infatti sottoposto alla dirigenza parigina il nome dell'attaccante partenopeo, quale possibile e prossimo rinforzo della squadra campione di Francia.

Secondo la "Gazzetta dello Sport", nei prossimi giorni potrebbe così andare in scena un incontro tra Aurelio De Laurentiis, il direttore sportivo Cristiano Giuntoli e Mino Raiola. Un summit nel quale verrà discusso il futuro del ventottenne di Frattamaggiore, che ha un contratto con il Napoli fino al 2022 e che punta (attraverso il prezioso aiuto del suo agente) ad estendere la durata per almeno un'altra stagione e passare dagli attuali 4,5 milioni di euro di ingaggio ai 6,5 milioni.

Le due strade per Insigne

Da questo incontro si capirà dunque quale sarà il futuro di Lorenzo Insigne. Se il Napoli soddisferà le sue richieste, il giocatore rimarrà a Castel Volturno e cercherà di aiutare la squadra di Carlo Ancelotti in campionato e in Europa. In caso contrario, invece, Mino Raiola proverà a trattare con il Napoli e il Paris Saint-Germain per l'eventuale trasferimento del suo assistito

Il capitano azzurro, che a Parigi condividerebbe lo spogliatoio con il compagno di nazionale Verratti (grande sponsor dell'operazione) e che sarebbe anche tentato dall'esperienza nella Ligue 1 e dalla possibilità di competere davvero per la conquista della Champions League, ha una valutazione (secondo De Laurentiis) di circa 100 milioni di euro. Dalle parti di Parigi, invece, giudicano il prezzo imposto dal patron partenopeo troppo alto e avrebbero rilanciato con un'offerta tra i 60 e i 70 milioni. Come riportato dal quotidiano milanese, non è inoltre escluso che il Psg chieda anche Allan per una maxi operazione che potrebbe aggirarsi intorno ai 150 milioni.