Le trattative invernali del club rossonero, potrebbero anche non concludersi con l'arrivo di Krzysztof Piątek. Le ultime notizie di mercato del Milan, parlano infatti del lavoro di Leonardo e Maldini per assicurare a Rino Gattuso un centrocampista e soprattutto un attaccante esterno. Dopo l'arrivo di Paquetà e lo sbarco nel capoluogo lombardo del polacco del Genoa, la dirigenza ha dunque messo gli occhi anche su altri profili.

L'ultimo nome uscito nelle scorse ore, per rinforzare il reparto offensivo, è quello dell'olandese Steven Bergwijn: attaccante classe '97 del PSV e della nazionale olandese. Baricentro basso, rapido di gambe e molto abile nel dribbling, il ventunenne di Amsterdam ha però un costo molto elevato (30 milioni di euro) ed è seguito con interesse anche da altre società europee.

La concorrenza dell'Inter

Come riferito dal De Telegraaf, sul giocatore ci sarebbe anche l'interesse del Manchester United, che ha mandato alcuni emissari a seguirlo dal vivo in occasione dell’ultima sfida di campionato fra l’FC Emmen e il PSV, e anche quello dell’Inter di Suning. Secondo il quotidiano olandese, i dirigenti nerazzurri sarebbero anche loro pronti a volare in Olanda per la possibile trattativa con la società di Eindhoven.

Per quanto riguarda invece il centrocampo del Milan, conclusa la pratica Piatek il club milanese proverà a sondare ancora con il Sassuolo per il prestito di Stefano Sensi: giocatore entrato nel mirino anche del Barcellona. Una trattativa che pare però difficile, poiché oltre alla presunta opzione blaugrana c'è anche la voglia del Sassuolo di tenere fino a giugno il centrocampista: "La volontà nostra – ha spiegato il dg Carnevali – è quella di trattenere Sensi e Duncan con noi almeno fino a fine stagione per portare a termine il campionato nel migliore dei modi".