Il calciomercato molto spesso prende delle pieghe inattese, a volte ci mette lo zampino anche il destino che in questo caso sembra voler unire il Napoli e Mauro Icardi. L'argentino già tre anni fa era stato nel mirino dei partenopei, non se ne fece nulla, adesso è un obiettivo di secondo piano, quelli principali sembra stiano svanendo (James Rodriguez, Pepé), e le quotazioni di Maurito salgono e anzi sembrano avere un'impennata perché la Juventus, la squadra che pareva maggiormente interessata all'argentino, ha virato su Lukaku, che sarà scambiato con Dybala, e si prenderà la maglia numero 9.

Le mosse dell'Inter, che vuole cedere subito Icardi

Già lunedì, in occasione del sorteggio dei calendari di Serie A, ci potrebbe essere l'incontro tra De Laurentiis e Marotta, che pare disposto a far calare il prezzo di Icardi pur di cederlo entro la prossima settimana. L'argentino il Napoli potrebbe pagarlo 50 milioni di euro, quella cifra permetterebbe al club di Zhang di presentare un'altra offerta al Manchester United e a Lukaku.

De Laurentiis aspetta Nicolas Pepé e aspetta Icardi

Il Napoli non ha alcuna fretta. In primis perché attende la chiusura definitiva delle trattative per James Rodriguez e Nicolas Pepé, nel bene o nel male. Sono loro gli obiettivi principali dei partenopei che potrebbero ripiegare su Icardi se non arriveranno né il colombiano né l'ivoriano.  E aspettando il Napoli avrebbe la chance di pagare Icardi ancora meno, perché l'Inter vuole venderlo, ma se non riuscirà a farlo rapidamente con il passare del tempo l'argentino costerà meno.

Se arriva Icardi può andare via Milik

Sembrano incompatibili Maurito e Arek Milik, che da tre anni gioca con il Napoli e che nella passata stagione ha superato il muro dei 20 gol. Il polacco è molto amato dalla tifoseria e pure dal tecnico, che però non vede bene assieme Icardi e Milik, che dunque potrebbe finire al Betis, che lo ha cercato, o proprio all'Inter se arriverà Icardi.