Cinque trattative di calciomercato. Cinque operazioni da chiudere in questi primi giorni della sessione invernale di gennaio 2019. Cinque colpi, l'uno di seguito all'altro, da piazzare nelle prossime ore, quelle decisive per limare accordi, raggiungere l'intesa su tutti gli aspetti contrattuali e poi passare alle firme. In attesa che la Juventus sferri l'assalto decisivo ad Aaron Ramsey, sono Napoli, Inter e Milan le squadre che occupano la scena al momento con Genoa e Sampdoria molto attive. Quali sono i cinque affari che hanno maggiori possibilità di avere esito positivo?

  1. Kouamé al Napoli fa felice anche il Cittadella. Un'operazione alla ‘Edinson Cavani'. L'investimento che il Napoli ha messo in cantiere per Kouamé del Genoa si muove in questo solco. Anche il Matador, che in azzurro esplose, segnava poco a Palermo poi arrivò sotto il Vesuvio e divenne uno dei bomber più forti in Europa. Ancelotti ha dato il suo assenso, il calciatore ha detto sì ed è pronto a legarsi per 5 anni ai partenopei, i club hanno trovato l'accordo e stanno definendo l'affare su una cifra tra i 20 e i 22.5 milioni di euro (bonus compresi). Quanto guadagnerà la punta 21enne? Uno stipendio nettamente superiore rispetto a quello attuale: da 350 mila a 800 mila euro/1.2 milioni (con tanto di bonus). Felice per l'esito della trattativa anche il Cittadella che riceverà dal Genoa una cifra vicina ai 2 milioni.
  1. Scatto dell'Inter per Rodrigo de Paul. Roma bruciata dalla concorrenza dell'Inter che sembra avere sorpassato i giallorossi per l'ala sinistra argentina dell'Udinese. Un'operazione da mettere in cantiere oggi per giugno. Quanto vale? Secondo i friulani una somma compresa tra i 25 e i 30 milioni. In estate arriverà anche un altro rinforzo, si tratta di Godin dell'Atletico Madrid che sarà libero di firmare con il nuovo club il 1° febbraio (come da regolamento): 2 anni con opzione per il terzo a 6 milioni di euro a stagione bonus compresi (legati anche alle vittorie di squadra).
  1. Da Carrasco a Sensi, il Milan fa i conti anche col Fairplay finanziario. E' l'ex attaccante dell'Atletico Madrid, Yannick Carrasco il nome caldo in casa rossonera. Al club cinese Dalian Yifang è stata proposta la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto, cosa ha frenato finora l'accordo? Le pretese sull'ingaggio del calciatore e l'inserimento nelle ultime ore dell’Arsenal che sarebbe disposto a offrire al giocatore lo stesso ingaggio che percepisce in Cina (10 milioni di euro). Sensi del Sassuolo piace, i contatti continuano e nell'operazione potrebbe essere inserito il giovane portiere, Plizzari.
  2. La Samp non molla Gabbiadini. Il Betis Siviglia sembrava avere il calciatore in pugno, invece non è detta ancora l'ultima parola per l'attaccante del Southampton. La Samp – come spiegato da Di Marzio a Sky Sport – ha messo sul piatto degli inglesi un'offerta di prestito con obbligo di riscatto fissato a 12 milioni. Si può fare? Sì, considerato che i fondi ricavati dalla cessione di Kownacki (Fortuna Dusseldorf) verranno reinvestiti così.
  3. Sturaro torna a casa (assieme a Pezzella). Intanto il Genoa ha praticamente chiuso due affari: il primo è il 21enne terzino sinistro dell'Udinese, Giuseppe Pezzella (prestito, ai friulani può andare Zukanovic); il secondo è Sturaro, che a Genova arriva con la formula del prestito con diritto di riscatto tra gli 8 e i 10 milioni di euro (una sorta di acconto in vista della conclusione a giugno dell'operazione Romero con la Juventus).