Domenica scorsa al termine della finale di Nations League tra Portogallo e Olanda Cristiano Ronaldo si è avvicinato a De Ligt e gli ha chiesto di passare alla Juventus. E magari quelle parole peseranno sulla scelta del centrale che lascerà l’Ajax nel calciomercato estivo e che è nel mirino di ben quattro squadre. Il Barcellona sembra favorito, ma nulla è scritto e il mercato potrebbe regalare l’ennesima sorpresa.

Le parole di De Ligt, il suo futuro è tra Juventus e Barcellona

Ha rilasciato una lunga intervista al ‘Mundo Deportivo’ il centrale dell’Ajax che con grande serenità ha detto di volersi godere le meritatissime vacanze, al termine di una stagione iniziata ufficialmente a fine luglio. Poi con calma penserà al suo futuro. Potrà scegliere di giocare al fianco di Messi o di CR7:

Non so ancora cosa dice il mio cuore, mi sono concentrato tutto il tempo sull'Ajax e sulla Nazionale. Ora nelle mie vacanze potrò pensarci e decidere cosa fare del mio futuro. Non so quando deciderò, mi prenderò il mio tempo. Il Barcellona ha dei grandi difensori, ma la competizione non è qualcosa che mi spaventa. È logico e normale che in un grande club come il Barça ci sia competizione. Giocare con Messi? Certo che sarebbe bello, ma devo anche guardare a ciò che è meglio per me. Ci sto ancora pensando, perché forse non è ancora il momento. Cristiano mi ha chiesto di andare alla Juve? Deciderò da solo il mio percorso.

Matthijs De Ligt, centrale dell’Ajax e uomo mercato

Da mesi il nome di questo ragazzo olandese, nato nel 1999, è caldissimo. Le pretendenti sono quattro. In pole c’è il Barcellona, che ha già preso dall’Ajax de Jong, poi in fila seguono la Juventus, che si era mossa per tempo ma ha visto lievitare il prezzo, il Paris Saint Germain, che ogni estate piazza un grande colpo, e il Manchester United, che a differenza delle altre squadre non disputerà la Champions League ma ha proposto un contratto sontuoso, da 14 milioni di euro a De Ligt.

Centrale insuperabile e goleador, ecco chi è De Ligt

Se tante big vogliono assicurarsi Matthijs De Ligt più di un motivo c’è. Il centrale è stato uno dei più di forza dell’Ajax, e lo è stato anche della nazionale olandese, con cui esordì quando non aveva nemmeno 18 anni. Quest’anno ha fatto un salto di qualità impressionante. L’Ajax ha vinto il campionato e la Coppa d’Olanda e ha raggiunto, anche grazie alle sue reti, le semifinali di Champions League.