In campo per un'ora nella brillante vittoria dell'Italia Under 21 di Gigi Di Biagio contro la Spagna, Moise Kean è in attesa di una chiamata dalla Juventus per il suo contratto. Le ultime notizie di mercato bianconero parlano infatti del rinnovo del giovane attaccante: un accordo che, nelle prossime ore, verrà siglato dalle parti sotto la supervisione di Mino Raiola. Cercato da diverse squadre in Italia e in Europa, il "millennials" juventino è dunque pronto a firmare fino al 2024.

Terzo giocatore più giovane dal 2007 ad oggi a disputare una partita con la Nazionale all'Europeo Under 21, dopo Gianluigi Donnarumma e l'ex nerazzurro Mario Balotelli, Moise Kean passerà inoltre dall'attuale ingaggio di 550mila euro ad uno stipendio che partirà da una base di 2 milioni di euro, ma che potrebbe anche aumentare nel corso degli anni grazie al raggiungimento di alcuni bonus.

L'offerta dell'Everton

La firma sul rinnovo mette dunque fine alla lunga trattativa e ovviamente fa felice Mino Raiola, anche se resta da capire quale potrà essere il ruolo di Kean nella prossima Juventus di Maurizio Sarri e quanto spazio potrà ritagliarsi nel prossimo futuro. L'agente del giocatore, che aveva chiesto una maggior considerazione per il suo assistito, spera in un minutaggio più importante anche alla luce del rifiuto bianconero di cedere il ragazzo: richiesto ufficialmente dall'Everton, con un'offerta da 30 milioni di euro.

"Sono sicuro che al momento non ci sono altre squadre che possono aiutarmi a migliorare più di quella in cui sono adesso. La mia più grande ambizione è vincere la Champions, anche se non so cosa riserva il futuro – ha spiegato Kean a SoccerBible – Cristiano Ronaldo? Cerco sempre di osservare tutte le cose che fa, dal suo atteggiamento in campo alla sua voglia di giocare, di allenarsi e di essere sempre pronto. Osservo e poi provo ad applicare ciò che ho imparato sul campo".