Il quarto d'ora giocato con il Bologna, impreziosito anche da un suo bel gol su punizione, rischia di essere l'ultimo allo stadio Olimpico per Milinkovic-Savic. Il centrocampista serbo è infatti uno dei giocatori più richiesti della rosa di Simone Inzaghi, ed è così tornato prepotentemente anche nelle ultime notizie di mercato della Juventus. Seguito da diversi club italiani ed europei, il "sergente" biancoceleste sarebbe infatti nel mirino del direttore sportivo bianconero Fabio Paratici.

A rilanciare la notizia è stato Gianni Di Marzio che, davanti alle telecamere di Sky, ha rivelato il presunto contatto tra l'entourage di Milinkovic-Savic e gli uomini mercato del club campione d'Italia e addirittura un'intesa di massima già raggiunta dalle due parti. Nonostante la parole pronunciate dal diretto interessato dopo il match con il Bologna ("Io sono ancora sotto contratto con la Lazio e al momento sono tranquillo"), le indiscrezioni sul suo conto sono dunque tornate prepotentemente di moda.

La valutazione del suo cartellino

Dopo aver rinnovato nell'ottobre scorso fino al 30 giugno 2023, con un adeguamento economico che ha portato il suo ingaggio a 3 milioni di euro più bonus a stagione, il nazionale serbo è destinato all'ennesimo tormentone estivo di mercato. A decidere il suo futuro sarà soprattutto Claudio Lotito, che dopo aver rifiutato offerte importanti nella scorsa estate (quando per il gigante serbo chiedeva 120 milioni di euro), è ora intenzionato a sedersi intorno ad un tavolo e ascoltare ulteriori proposte.

Per riuscire a strappare alla Lazio l'ex giocatore del Genk, servirà dunque un investimento importante. Il presidente biancoceleste parte infatti da una valutazione di base di 100 milioni: cifra che potrebbe però abbassarsi fino a 80 milioni di euro. La Juventus è pronta a trattare con Lotito e ad inserire nell'affare eventuali contropartite tecniche gradite al patron capitolino.