Finisce con un pirotecnico 3-3 tra Lazio e Bologna il Monday Night della 37a giornata della Serie A 2018/2019: grazie a questo risultato la squadra di Sinisa Mihajlovic ha colto l'obiettivo salvezza con una gara di anticipo e sul prato dell'Olimpico al fischio finale è festa grande. Le reti di Poli, Destro e Orsolini hanno permesso ai felsinei prima di riequilibrare e poi di andare sempre in vantaggio sui ragazzi di Simone Inzaghi: per i capitolini hanno trovato la via del goal Correa, Bastos e Milinkovi-Savic. 

Correa non si ferma più: quinto goal in campionato

La squadra di Simone Inzaghi si è portata in vantaggio con un magnifico goal del El Tucu Joaquin Correa: l'attaccante argentino ha controllato di tacco, mandando i marcatori fuori causa, e con un tiro sul secondo palo da posizione ravvicinata ha battuto Skorupski. Dopo la rete decisiva nella finale di Coppa Italia e quella di Cagliari, ecco un altro goal importante per l'ex Siviglia. Ottimo assist di Lucas Leiva.

Poli-Destro-Orsolini: il Bologna c'è ed è salvo

Il Bologna non ha mai mollato la presa ma non era la squadra che abbiamo ammirato nelle ultime giornate: anche Mihajlovic dalla panchina non ha apprezzato il modo di stare in campo dei suoi ragazzi e dopo l'intervallo i felsinei sono parsi un'altra squadra.

Nel giro di un minuto, tra il 50′ e il 51′, prima Andrea Poli e poi Mattia Destro, i rossoblù hanno ribaltato l'incontro: prima il centrocampista ex Inter e Milan ha trovato lo spazio sul primo palo con un tiro di sinistro che non è parso irresistibile, ma l'esordiente Guerrieri ha calcolato male la traiettoria, mentre l'attaccante marchigiano ha insaccato da pochi metri dopo la sponda di Palacio.

Il Bologna, dopo aver subito il pareggio di Bastos, non si è fermato e ha trovato il goal del 3-2 con  Riccardo Orsolini: l'esterno offensivo del Bologna ha toccato al volo da distanza ravvicinata e ha infilato per la terza volta la porta della Lazio. Il calciatore rossoblù, di proprietà della Juventus,sta vivendo un grande momento di forma visto che ha preso parte attiva a cinque gol nelle sue ultime cinque presenze di Serie A.

Bastos e Milinkovic concretizzano la rimonta: finisce 3-3

La Lazio nella ripresa ha dovuto sempre inseguire e, come già  anticipato, prima ci ha pensato Bastos, con un bel tiro a giro, e all'80' è arrivato il definitivo 3-3 con il neo entrato Sergej Milinkovic-Savic, che ha battuto Skorupski con un calcio di punizione dal limite dell'area.

Lo striscione della curva Nord per De Rossi

Bellissimo lo striscione della curva Nord, cuore del tifo già infuocato della Lazio, che ha voluto rendere omaggio ad un avversario di tante battaglie come Daniele De Rossi: "La Nord saluta De Rossi. Fiero ed irriducibile nemico sul campo". Dopo quanto accaduto con Totti due anni fa, i gruppi organizzati biancocelesti hanno voluto salutare così anche DDR.