Dopo il fratello Jordan, un altro Lukaku è destinato a sbarcare nel nostro campionato. Le ultime notizie di mercato dell'Inter raccontano infatti di un'intesa già trovata tra il centravanti del Manchester United e la dirigenza nerazzurra: spinta all'acquisto del ventiseienne belga di origini congolesi dai suggerimenti di Antonio Conte. Come riferito dal "Corriere dello Sport", nelle ultime ore il ds Ausilio avrebbe infatti già incontrato l'agente Federico Pastorello, proprio per definire gli ultimi dettagli.

L'ostacolo più grande per il club milanese, è però rappresentato dallo stesso United. Forte di un contratto del suo bomber valido fino al 2022, la società inglese chiede 70 milioni di sterline e il cartellino di Skriniar per liberare Lukaku. Una richiesta che non piace all'Inter, che ha provato invece ad inserire prima Perisic e poi Icardi senza tra l'altro ottenere il gradimento dello United.

Barella e Lazaro ad un passo

In attesa di novità sull'asse Milano-Manchester, Marotta e Ausilio continuano nel frattempo a portare avanti le altre operazioni di mercato. In primis quella per Nicolò Barella: ormai ad un passo dal vestire il nerazzurro, dopo la cena tra il presidente del Cagliari Tommaso Giulini e i due dirigenti nerazzurri. Un affare vicino alla sua positiva conclusione è anche quello legato al nome di Lazaro: giocatore che potrebbe arrivare a Milano per una ventina di milioni di euro.

"Quale Inter vedremo nel ritiro di Lugano? E' prematuro parlarne", ha dichiarato l'ad Marotta nelle scorse ore. Nel gruppo che prenderà parte alla prima fase di preparazione per la prossima stagione, potrebbe non esserci infatti Radja Nainggolan: ufficialmente sul mercato (per una cifra intorno ai 30 milioni di euro), come comunicato dal club milanese nel recente incontro con il procuratore del belga, che guarda caso è anche lo stesso di Barella.