Nel suo folcloristico italiano, terribilmente simpatico e divertente, il nuovo proprietario della Fiorentina ha subito voluto fare il punto su Federico Chiesa. Le ultime notizie di mercato del club viola, arrivano infatti dalle parole del magnate italo-americano rilasciate durante le prime ore trascorse a Firenze: "Chiesa? Ho scoperto che il ragazzo ha un contratto, è proprietà della città di Firenze. Quello che so io è resterà qui per quest'anno minimo".

L'intenzione di Rocco Commisso è dunque quella di fare di tutto per trattenere il gioiello della rosa gigliata. Secondo la "Gazzetta dello Sport", il patron viola entrerà in azione tra oggi e domani incontrando il padre Enrico e rinnovandogli la sua decisione di non mettere il figlio sul mercato. Dalle parole Commisso è inoltre deciso a passare ai fatti concreti, aumentando l'ingaggio al suo attaccante (che passerebbe dai 3,5 milioni di euro a 4) e addirittura consegnandogli la fascia da capitano.

L'estate della Fiorentina

Una proposta allettante, che ora metterà inevitabilmente spalle al muro Federico Chiesa: chiamato a decidere lui stesso del suo destino. In attesa della risposta del suo giocatore più importante, Commisso ha già intanto stravolto l'estate della formazione gigliata. La squadra volerà infatti negli Stati Uniti a luglio per partecipare all’International Champions Cup, dove affronterà il Chivas Guadalajara (il 17 luglio in Illinois), l’Arsenal (il 20 in North Carolina) ed il Benfica: sette giorni più tardi nel New Jersey.

Tre appuntamenti prestigiosi, ed economicamente importanti per le casse della società, che però modificheranno il piano già stabilito per il raduno estivo di Moena: località nel cuore delle Dolomiti, nella quale la Fiorentina si fermerà dunque per una settimana in meno. Chi accompagnerà e allenerà la squadra in ritiro è ancora un punto di domanda. Montella è sotto contratto, ma l'impressione generale è che Commisso voglia puntare su un altro profilo.