Dopo la sanzione inflitta al Chelsea, che non potrà fare mercato in entrata nelle prossime due sessione di mercato, e le notizie relative al possibile blocco che la Fifa vorrebbe imporre anche al Manchester City, nelle ultime ore il tema del mercato e dei suoi folli investimenti è tornato d'attualità grazie ad un video circolato in rete e reso popolare soprattutto dai social network.

Nella clip della durata di poco più di due minuti, è infatti mostrata la "classifica" dei club europei che hanno speso di più dal 1991/92 fino ad oggi: una grafica suggestiva che, realizzata con la tecnica del "time-lapse", evidenzia gli investimenti milionari fatti dai principali club europei: compresi quelli italiani.

La scalata al vertice del Manchester City

Apprezzata dagli utenti, che l'hanno riempita di like e condivisioni, la grafica realizzata dal portale britannico BetGOATuk, mette infatti in risalto come, a partire dagli anni '90, siano state diverse le società che si sono alternate in testa a questa speciale graduatoria: a partire dal Barcellona che, nel '91-92, figurava davanti a tutti con 45.630.000 di euro.

Un testa a testa (virtuale solo nella grafica) che ha ovviamente coinvolto anche le nostre squadre (Inter, Milan, Napoli, Juventus, Roma e Lazio) e le big della Premier League come le due di Manchester, il Chelsea, il Tottenham, l'Everton e il Liverpool: società che con il passare degli anni sono riuscite a fare il vuoto alle loro spalle. Specialmente il Manchester City: oggi davanti a tutti con 1.346.760.000 euro. Una cifra pazzesca, che è servita alla società dello sceicco Mansour per tenere dietro il Chelsea di Abramovich (1.103.020.000) e il Manchester United della famiglia Glazer (1.008.710.000).