Sono bastati pochi minuti a Dani Ceballos. E' bastato un movimento a tagliar fuori l'avversario e un destro a giro, per ricordare a tutta l'Europa il suo valore e le sue qualità. Il gol realizzato contro l'Italia, arrivato nel match d'esordio dell'Europeo Under 21, ha infatti di nuovo riportato in prima pagina il nome del talento del Real Madrid: giovane top player che ha ovviamente attirato su di sé anche l'interesse di molti club italiani.

Reduce da un periodo difficile passato tra tribuna e panchina, nonostante il feeling con Lopetegui e Solari, Dani Ceballos è destinato ad un'altra stagione da "sopportato" in casa Real Madrid. Colpa soprattutto di Zinedine Zidane, che non ha mai visto di buon occhio il ventiduenne andaluso al punto di dare l'ok a Florentino Perez per la sua cessione.

L'interesse italiano per Dani Ceballos

In vista di altre spese importanti, il patron dei Blancos è dunque intenzionato a ricavare almeno trenta milioni dal cartellino del suo giovane attaccante. Una cifra importante, che però non ha allontanato le pretendenti italiane. Anzi, le qualità del ragazzo hanno infatti convinto della bontà dell'investimento. Inseguito dal Milan durante la gestione Fassone-Mirabelli e anche successivamente grazie al lavoro di Leonardo, Ceballos è però nel mirino anche di Sarri e Ancelotti.

Per il nuovo tecnico della Juventus, così come per quello del Napoli, l‘estro di Dani Ceballos sarebbe davvero un valore aggiunto in mezzo al campo. Insomma, a queste cifre, chi lo prende rischia di fare davvero un grande affare. Lo sa bene anche il Tottenham: l'ultima big che si è iscritta nella corsa al 22enne dei Blancos. La dirigenza degli Spurs è infatti pronta a mettere sul piatto i milioni sufficienti per l'affare, e a consegnare a Dani Ceballos la maglia di Eriksen: sempre più vicino al trasferimento nella Liga spagnola.