Il numero uno dei numeri uno.Non c’è definizione migliore per Gigi Buffon, che si è confermato ancora una volta un fuoriclasse anche a Euro 2016. Le lacrime nel post partita di Germania-Italia e la delusione per l’eliminazione degli azzurri, hanno fatto passare in secondo piano la superlativa prestazione del portiere protagonista di una serie di interventi decisivi, culminati nella deviazione di istinto su Chiellini che ha evitato il raddoppio agli avversari. A Europeo finito per l’Italia, arriva una buona notizia per il Gigi nazionale: è lui il portiere con la miglior percentuale di parate a Euro 2016, il 91%.

Una media spaventosa quella evidenziata dai dati Opta, per un Buffon che in compagnia del blocco difensivo BBC ha letteralmente blindato la porta dell’Italia. 11 parate e un solo gol subito, quello di Ozil, per il portiere della Juve che ha messo alle spalle il collega della Polonia Fabianski che ha collezionato 18 parate e 2 gol subiti per il 90%. A seguire Maniel Neuer terzo con con l’88,89% delle parate (8 parate e 1 gol subito). Molto staccato il portiere del Belgio Courtois, con il 77,27% di interventi.

Buffon sembra davvero vivere una seconda giovinezza che conferma la sua volontà di giocare fino ai Mondiali russi del 2018 che gli permetterebbe di raggiungere quota 6 competizioni iridate disputate.. Il suo feeling speciale con la maglia azzurra lo ha portato a stabilire un altro primato quello di non aver subito gol in 62 occasioni su 161 gare all’attivo con l’Italia. Numeri da fenomeno per quello che resta uno dei portieri più forti di tutti i tempi.