Grande curiosità per l'esordio del nuovo Milan nell'International Champions Cup 2019. Questa notte alle 3 (ora italiana) al Children's Mercy Park di Kansas City, la formazione di Giampaolo affronterà il Bayern Monaco. Un test importante per Marco Giampaolo che è intervenuto in conferenza stampa al fianco di Andrea Conti per presentare la seconda gara amichevole dopo quella contro il Novara. Il tecnico ha fatto il punto sullo stato di forma della squadra, e sulla rosa che ha avuto modo di conoscere meglio con riferimento in particolare al bomber Piatek.

Che Milan vedremo contro il Bayern, le parole di Giampaolo in conferenza stampa

Che Milan vedremo contro il Bayern? Giampaolo spera di ricevere risposte importanti dopo due settimane di allenamenti: "Sarà un impegno di alto livello. Lavoriamo insieme da dieci giorni, mi aspetto di vedere mettere in pratica le cose su cui abbiamo lavorato. Sono fiducioso, finora la squadra ha lavorato molto bene. Queste partite ci permetteranno di vedere di volta in volta i progressi. L'organizzazione è di alto livello, così come le partite. Affrontare grandi squadre in una competizione importante ci permetterà di crescere. In campo valuterò come si comporterà la squadra: mi interesserà la qualità delle prestazioni, la voglia di recitare una parte da protagonisti. La gara di domani, come quella di domenica prossima, ci farà migliorare".

Giampaolo e la fortuna di allenare Piatek

Nessuna indiscrezione sulla formazione anche se nella rifinitura pre Bayern-Milan, Giampaolo ha puntato sul 4-3-1-2 con Suso a supporto del tandem Piatek-Castillejo. L'ex Samp si aspetta risposte importanti dal bomber polacco che ha sempre apprezzato da avversario: "Quando si gioca alla domenica, la penso alla domenica mattina. La formazione è l'ultimo dei miei pensieri, contano le idee di gioco. Io ho la mia visione, abbiamo fatto pochissima strada e il cammino che ci aspetta per raggiungere risultati sempre più importanti sarà tortuoso. Piatek lo conoscevo da avversario, adesso avrò la fortuna di allenarlo. Ha grande fame di gol, segna con facilità, ha forza e tecnica. In questi dieci giorni mi è piaciuto molto".

Conti pronto a mettersi la fortuna alle spalle

Al fianco di Giampaolo Andrea Conti pronto per la stagione del riscatto dopo tanta sfortuna: "Da quando abbiamo iniziato il mister ci ha fatto subito capire la sua filosofia, in particolare stiamo lavorando tanto sulla fase difensiva. Io cercherò di lavorare sempre al massimo per cercare di mettere in pratica al meglio le sue richieste. Anche l'anno scorso si diceva che doveva essere il mio anno, per me l'importante è farsi trovare pronti e dare sempre il 100% in campo".

Le ultime notizie di calciomercato sul Milan

Nel frattempo dall'Italia arrivano importanti notizie di mercato per un Milan che dopo aver ceduto André Silva al Monaco per 30 milioni di euro, può presto chiudere l'affare Correa con l'Atletico per 40 milioni più bonus. Dopo la firma di Bennacer i rossoneri si fiondano sulla caccia al difensore: la nuova ipotesi si chiama Daniele Rugani, compagno di squadra nella Juventus di Merih Demiral, prima opzione del club di via Aldo Rossi, ma difficilmente irrealizzabile. La Juventus non scende dalla richiesta di 40 milioni di euro