Dopo i primi gol italiani con la maglia della Juventus, Cristiano Ronaldo ha ammesso tranquillamente di essersi messo alle spalle l' "ansia" per l'addio al Real Madrid. Quell'ansia che invece Gareth Bale, e a suo giudizio anche il Real, ha dimenticato proprio in questa stagione grazie all'assenza di CR7. Una lacuna che ha permesso alle merengues di giocare più in scioltezza, valorizzando dunque il gruppo per il gallese che pur riconoscendo la grandezza dell'ex compagno gli ha riservato una stoccata.

Il Real Madrid gioca più da squadra senza Cristiano Ronaldo, parola di Gareth Bale

L'esterno offensivo gallese ha iniziato la stagione alla grande con 3 gol e altrettanti assisti in 5 partite. Un rendimento importante per Bale che ha giocato con maggiore continuità dopo l'addio di Cristiano Ronaldo. E proprio l'assenza di CR7 trasferitosi alla Juventus, ha giovato al gruppo delle merengues per l'ex Tottenham che in un'intervista ai microfoni del Daily Mail ha dichiarato: "Ovviamente sarà un po' diverso non avere un giocatore così grande. Forse saremo un po' più rilassati, credo che ci sarà più uno spirito di squadra, giocheremo più come unità che per un singolo giocatore".

Gareth Bale rigenerato da Lopetegui, non si esprime su Zidane

Bale e il Real Madrid ha dunque già dimenticato Cristiano Ronaldo e sotto la gestione Lopetegui le merengues sembrano intenzionate a puntare più sul collettivo che sulle pur preziose individualità. A tal proposito Gareth Bale ha preferito non rispondere alle domande sui paragoni tra il nuovo allenatore che gli sta concedendo molta fiducia (anche alla luce dell'addio di Ronaldo) e il suo predecessore Zidane capace di vincere 3 Champions di fila: "Lopetegui meglio di Zidane? Non sono sicuro di voler rispondere".

La rovesciata di CR7 alla Juve preferita a quella di Bale contro il Liverpool. Il parere del gallese

Si sta prendendo dunque delle rivincite Bale sia in campo che fuori. E' quanto si evince dalle sue dichiarazioni. La stella della nazionale gallese in particolare non ha digerito anche la mancata vittoria del premio per il migliore gol della Champions nella scorsa stagione. Anche in questo caso la sua splendida rovesciata nella finale di Kiev contro il Liverpool non è stata considerata più bella di quella di Cristiano Ronaldo contro la Juve. Bale ha raccontato come è nato quel gol, senza commentare le decisioni dell'Uefa: "Ero  molto arrabbiato. Meritavo una maglia da titolare ed è stato difficile lasciare da parte la rabbia, questo mi ha aiutato. Potevo scegliere di stoppare la palla, ma in una situazione del genere sai di poter provare. Se non ci provi, non accade mai nulla. I migliori risultati arrivano quando prendi decisioni d'istinto. Sapevo esattamente dove sarebbe andata la palla e nel video si vede che la mia testa sta girando per vedere esattamente dove va la palla. Gol fuori dalla lista dei migliori per l'UEFA? Non so perché, mi piacerebbe conoscere la commissione. Non so se fosse meglio del gol di CR7, non sta a me dirlo".