"Vogliamo fare bella figura in Champions League e in campionato". Gian Piero Gasperini saluta Clusone, località scelta dalla Dea per la prima parte di ritiro estivo, e guarda già alla dura ed eccitante annata che dovrà affrontare. La grande novità è ovviamente la prima storica partecipazione dei bergamaschi al torneo europeo più importante: un evento che ovviamente concentra su di sé le attenzioni del club e dei suoi tifosi.

Intervistato da Sky Sport, anche Marten de Roon non vede l'ora di cominciare la stagione: "Sono contento che siamo arrivati alla fine, è stato un ritiro pesante e un po' noioso ma è normale – ha spiegato l'olandese – Sono qui alla mia quarta stagione, sarà la più bella visto che giochiamo la Champions per la prima volta nella storia dell'Atalanta. Speriamo di incontrare Real Madrid o Barcellona".

La tournée in Inghilterra

Reduce da un campionato decisamente positivo, il ventottenne centrocampista ha negato che l'imminente partecipazione alla Champions League abbia già creato un po' di tensione nella squadra: "Aria diversa? Per ora no, ma quando sentiremo la musichetta della Champions lo sarà. Abbiamo preso giocatori forti che possono giocare titolari, è normale. Adesso siamo 15-16, l'anno scorso eravamo al massimo 13-14. Ne arriveranno altri. Siamo pronti per la nuova stagione".

Concluso il ritiro in Val Seriana, ora Gomez e compagni partiranno per il Regno Unito e più precisamente per Colchester. Nella località situata nel sud dell’Inghilterra, l'Atalanta preparerà le tre amichevoli contro Swansea, Norwich e Leicester: in programma rispettivamente il 27 e il 30 luglio e il 2 agosto. L'ultimo "test match" verrà invece giocato in Spagna (il 10 agosto) contro il Getafe: squadra rivelazione dell'ultimo campionato spagnolo, capace di lottare per un posto in Champions fino alle ultime giornate.