Inter-Milan, sfida in tono minore a San Siro considerata la stagione difficile di nerazzurri e rossoneri. A sostenere i nerazzurri ci sarà una tifosa speciale… "Vincerà la squadra di Mancini al quale mando un bacio e rivolgo un grande in bocca al lupo". Nessun dubbio anche tra i protagonisti del posticipo: "Mauro Icardi, di certo". Bionda, naso all'insù, labbra morbide, occhi dolci. Bella come mamma l'ha fatta. Lei è Nadia Foster, meglio conosciuta col nome d'arte di April Summers. E' un ex coniglietta di Playboy che, abbandonate le copertine patinate e il ruolo di playmate, è stata anche conduttrice della tivvù inglese. Il chiacchiericcio del gossip l'ha vista al centro dell'attenzione anche le vicende sentimentali: chiusa la relazione con l'attore Sean Bean (ricordate Boromir, uno dei protagonisti de Il Signore degli Anelli?), nell'estate scorsa ha deciso che il suo buen ritiro dovesse essere la Sardegna. Sulle spiagge baciate dal sole, laddove il cielo e il mare si confondono nel colorato abbraccio della sera, è quasi rinata e può finalmente coltivare da vicino la propria passione… l'Inter.

Sì, perché April ha un debole per Roberto Mancini – apprezzato già dai tempi del Manchester City – e per Mauro Icardi (nella sua vita, però, c'è già un'altra bionda… per giunta, con prole), abbastanza da lasciarsi immortalare fasciata nella bandiera nerazzurra e da twittare di continuo messaggi d'incoraggiamento con l'hashtag #amala. Nel posticipo della ventiquattresima giornata di campionato la sorte ha voluto che la squadra del cuore rendesse visita al Cagliari, nel monday night di Serie A (Napoli-Sassuolo altro match in calendario). 

"Sono davvero eccitata che l’Inter viene a giocare nella mia nuova città – ha ammesso di recente, come riportato anche dalla Gazzetta -. Spero di aver la possibilità di assistere alla partita dal vivo, sarebbe la prima volta per me qui in Italia". Galeotta fu l'Inghilterra anche per Cuadrado, l'ex esterno della Fiorentina adesso al Chelsea. Carla Howe – pure lei ex coniglietta di Playboy – era così ansiosa di conoscere il nuovo acquisto dei blues da offrirsi come sua insegnante di inglese per aiutarlo ad apprendere meglio e subito la nuova lingua.