Non ha badato troppo all'estetica e al gioco in questa stagione il pragmatico Massimiliano Allegri. La sua Juventus, pur non regalando un gioco spumeggiante, ha impresso ancor di più il suo nome nella storia centrando il quarto double scudetto-Coppa Italia consecutivo, confermandosi eccezionale. Se l'allenatore dal canto suo ha sempre sottolineato i meriti dei calciatori bianconeri, non si può non sottolineare il suo lavoro che gli ha permesso di confermarsi nell'Olimpo dei tecnici più vincenti d'Europa nelle ultime 4 stagioni. 9 i trofei complessivi conquistati dal livornese che ha vinto dunque più di tutti in Italia e nel Vecchio Continente, alla pari con Emery e Luis Enrique.

Allegri, quarto double consecutivo in Italia. Il record di Trapattoni è vicino

Grazie alla vittoria nella finale di Coppa Italia sul Milan, e allo scudetto ufficializzato con il pareggio in casa della Roma Allegri ha centrato il suo 4° double consecutivo. Per l'allenatore livornese si tratta del 5° titolo di campione d'Italia dopo quello conquistato alla guida dei rossoneri: un successo che permette a Max di raggiungere Capello e Lippi nella classifica dei mister con più scudetti all'attivo a soli due trofei dal leader Trapattoni. E nelle ultime 4 annate sportive i numeri premiano Allegri anche a livello continentale con 9 titoli all'attivo.

Gli allenatori più vincenti in Europa negli ultimi 4 anni

Nessuno dal 2014 ad oggi ha vinto più di Allegri in Europa con 9 titoli. Alla pari con l'allenatore della Juventus, come evidenziato da Gianlucadimarzio.com ci sono Emery e Luis Enrique che però al contrario del mister italiano, hanno vinto anche fuori dai confini nazionali (nonostante le due finali di Champions perse da Allegri). Curioso il caso dell'allenatore spagnolo che ha dato l'addio al Psg nonostante i 7 titoli conquistati in due stagioni: se il tecnico ha vinto praticamente tutto in patria (due Coppe Nazionali, due Coupe de la Ligue, due Supercoppe e uno scudetto), in Europa non ha convinto pagando dunque con la panchina. All'attivo Emery può contare anche sulle due Europa League vinte con il Siviglia. Notevole anche il rendimento di Luis Enrique, nonostante in questa stagione sia stato fermo: con il Barcellona, il manager che piace al Chelsea ha vinto due Liga, 3 Copa del Rey, una Supercoppa di Spagna, una Supercoppa d'Europa, una Champions e un Mondiale per club.

Zinedine Zidane, Mourinho, Ancelotti e Simeone

Alle spalle dei magnifici 3 c'è Zinedine Zidane che però ha la possibilità di raggiungere i primatisti a fine maggio. Il Real si prepara a giocare la terza finale di Champions consecutiva che potrebbe permettere a Zizou di mettere in cascina la prestigiosa terza coppa dalle grandi orecchie consecutiva. A quota 6 il secondo italiano della graduatoria, ovvero Carlo Ancelotti fermo ai box dopo la conclusione della sua avventura con il Bayern che gli ha permesso di vincere un campionato e due Supercoppe di Germania, dopo la Champions, la Supercoppa Europea e il mondiale vinti con il Real. Per "Carletto" un titolo in più del trio Wenger, Guardiola, Mourinho, con quest'ultimo che però potrebbe fare un passo avanti vincendo la finale di FA Cup contro Antonio Conte e il suo Chelsea, fermo a quota 1 come Diego Simeone (anche il Cholo aspetta la finale di Europa League contro il Marsiglia di Rudi Garcia). L'obiettivo è quello di avvicinarsi al manager del Barcellona Valverde, che ha messo in bacheca 3 titoli con i catalani.