Le chiacchiere e le polemiche stanno a zero. Ciò che conta è il risultato finale, e quello dice che la Juventus ha vinto anche a Firenze. Dopo il big match dell'Artemio Franchi la tifoseria bianconera si gode la vittoria, mentre il resto d'Italia monta il caso del Var e dei presunti favori alla formazione campione d'Italia.

Circoscrivere il successo di Firenze al rigore non dato ai viola o alla fortuna della vecchia signora sul palo di Dias, è però sbagliato e non aiuta ad analizzare in maniera lucida la realtà che continua a confermare l'ottimo stato psicofisico dei ragazzi di Massimiliano Allegri. Spesso critico con i suoi, il tecnico livornese ha utilizzato il suo account Twitter per mandare invece un elogio a Buffon e compagni: "Non si può andare contro il muro e sperare che il muro si sposti: spesso serve essere efficienti ed efficaci, come stasera. E come dovremo essere martedì".

Con il Tottenham torna Dybala?

Scansato l'ostacolo viola, la Juventus è infatti attesa dall'andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Tottenham. Nel primo match dell'Allianz Stadium, i bianconeri dovranno cercare di prenotare il passaggio ai quarti di fronte ad una squadra temibile soprattutto al White Hart Lane.

In vista dell'impegno con gli inglesi, Massimiliano Allegri potrebbe fare alcuni cambi e una delle novità potrebbe essere il ritorno fra i titolari di Douglas Costa, con Bernardeschi alternativa più che valida al brasiliano. Senza Howedes, Cuadrado e Matuidi, il tecnico potrebbe anche ritrovare almeno in panchina Paulo Dybala. Fermo da più di un mese a causa della lesione muscolare subita a Cagliari, l'argentino in questi giorni sta aumentando i carichi di lavoro e punta a tornare disponibile per il match europeo.