29 Gennaio 2018
13:16

Allegri chiude al mercato: “La Juve resta questa anche senza Cuadrado”

Alla vigilia della sfida di Coppa Italia contro l’Atalanta, l’allenatore conferma che la Juventus non si muoverà sul mercato anche nel caso in cui Cuadrado dovesse finire sotto i ferri. Una battuta anche sulle parole di Higuain che vorrebbe giocare più vicino alla porta avversaria: “Gonzalo ha ragione”.
A cura di Marco Beltrami

La vittoria in casa del Chievo è già stata dimenticata in casa Juventus. I bianconeri sono tornati subito al lavoro per preparare la sfida d'andata di Coppa Italia in casa dell'Atalanta. Un match difficile per Massimiliano Allegri che è intervenuto nella classica conferenza stampa della vigilia per fare il punto sul match, ma anche per dire la sua sui temi caldi del momento ovvero il mercato, il Var delle polemiche e le elezioni in Figc.

Atalanta-Juve, Allegri evidenzia i meriti dei nerazzurri

Inizio dedicato alla prossima partita della Juve su un campo difficile come quello dell'Atalanta, capace di fermare i bianconeri in campionato. Allegri riconosce i meriti della formazione di Gasperini: "La partita di andata contro l'Atalanta? Bell'inizio, poi uscimmo un po' dalla partita. Domani è una partita diversa, di Coppa, e si gioca il passaggio su 180 minuti. In trasferta bisogna segnare. L'Atalanta è è una realtà del campionato, e di questo bisogna fare i complimenti alla società ed a Gasperini. Ha fatto benissimo in Europa, ha giovani di qualità ed è cresciuta tantissimo in autostima. In più, giocare a Bergamo è sempre complicato: servirà equilibrio, tattica e tecnica".

La Juve vuole vincere la Coppa Italia

La Juventus non ha intenzione di snobbare la Coppa Italia, ma vuole arrivare in fondo e giocarsi la vittoria nella finale di Roma: "È un errore snobbare la Coppa Italia. Alla fine, quando si arriva in semifinale tutti ci tengono. Non giochiamo per mille obiettivi, ma per tre: Serie A Tim, Coppa Italia e Champions. In più, arrivare alla Finale di Roma è sempre bello. Quello che è stato fatto negli ultimi tre anni, rimane. Ma ora dobbiamo andare a Bergamo e porre le basi per il passaggio del turno: c'è ancora tutto da conquistare".

Marchisio torna a disposizione per Atalanta-Juve

Nessuna indiscrezione sulla formazione con Allegri che annuncia però il ritorno a disposizione di Claudio Marchisio: "Non parliamo di turnover: devo vedere chi ha recuperato e chi no. Claudio Marchisio torna a disposizione del gruppo e dunque abbiamo un giocatore in più per la trasferta di Bergamo. Bernardeschi titolare? Non so: devo valutare tra i quattro chi giocherà in avanti".

Higuain ha ragione, deve giocare più vicino alla porta

E a proposito della squadra e del gioco non può mancare una considerazione anche sulle ultime parole di Higuain. Il Pipita, tornato al gol con il Chievo, preferirebbe giocare più vicino alla porta: "Sono contento perché Higuain è tornato al gol, ma credo si debbano migliorare le prestazioni. Gonzalo ha ragione: per far gol bisogna stare vicino alla porta. Sono contento che sia tornato al gol, ma credo ci sia da migliorare un po' le prestazioni in generale della squadra".

Nessun acquisto per la Juventus nel mercato di gennaio, parola di Allegri

Giornata decisiva in casa Juventus per conoscere le condizioni di Cuadrado. L'esterno colombiano potrebbe finire sotto i ferri, con due mesi di stop. Una situazione che potrebbe riaprire il mercato dei bianconeri? Allegri è perentorio: "Oggi conosceremo meglio la situazione di Cuadrado: ad ogni modo, anche non dovessi averlo a disposizione per un po' la squadra rimarrà questa".

I complimenti al Napoli e alla Lazio

Una battuta anche sul Var e sulla Serie A con i complimenti di Allegri alla capolista Napoli e alla Lazio: "Giornata storta per il Var? Capita. Complimenti al Napoli ed a squadre come la Lazio che tengono vivo il campionato: i biancocelesti in un campionato "normale" sarebbero secondi, ma momentaneamente noi e il Napoli stiamo facendo un grande cammino".

Le elezioni per il presidente della Figc

A chiudere una considerazione sulle elezioni del presidente della Figc, con Allegri che si dice fiducioso: "Chi andrà a comandare deciderà. Credo che tutti ci auguriamo che prenderanno delle decisioni per il bene del calcio, speriamo che le prendano. Siamo tutti fiduciosi in quello che succederà, si possono fare grandi cose. I risultati della Nazionale, eccetto la mancata qualificazione ai Mondiali, sono sempre stati importanti, dal '70 in avanti la Nazionale si è sempre ben comportata. Poi ci sono altre cose e lì dobbiamo mettere mano tutti insieme".

Allegri chiude il tormentone Ronaldo: "Mi ha detto che resta alla Juventus"
Allegri chiude il tormentone Ronaldo: "Mi ha detto che resta alla Juventus"
Scoppia il caso Ronaldo, ma la Juve smentisce le voci di mercato. Nedved: "Resta qui"
Scoppia il caso Ronaldo, ma la Juve smentisce le voci di mercato. Nedved: "Resta qui"
Allarme Juventus: "Cuadrado ha la gastroenterite, è ancora in Colombia per accertamenti"
Allarme Juventus: "Cuadrado ha la gastroenterite, è ancora in Colombia per accertamenti"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni