E' bastata una stagione a Geoffrey Kondogbia per stregare il Valencia, allontanando il ricordo delle brutte prestazioni collezionate in due stagioni con la maglia dell'Inter. Il club nerazzurro ora può considerarsi ufficialmente il passato per il francese che è a tutti gli effetti un calciatore di proprietà degli spagnoli. Attraverso un comunicato infatti, il Valencia ha formalizzato il riscatto di Kondogbia dall'Inter, con un'operazione che permette alla società milanese di incassare 25 milioni. Ora i due club potranno continuare a trattare per il riscatto di Cancelo, per il quale i "pipistrelli" chiedono 35 milioni.

Addio Inter, Kondogbia è del Valencia

La notizia già nell'aria da diverse settimane è stata formalizzata dal Valencia attraverso un comunicato ufficiale. La società spagnola ha riscattato il cartellino di Geoffrey Kondogbia, reduce da un'ottima stagione in prestito nella Liga con 36 prestazioni, 4 gol e altrettanti assist. Operazione da 25 milioni di euro per l'Inter (che lo aveva pagato 31 milioni di euro più bonus), con il transalpino che ha firmato un contratto con il Valencia fino al 2022. Per lui clausola rescissoria assai importante, da 80 milioni di euro.

L'entusiasmo di Kondogbia per l'approdo al Valencia

Grande entusiasmo per il club della Liga, ma anche per il ragazzo che ha ritrovato il sorriso dopo le deludenti stagioni all'inter. Queste le sue parole nella prima intervista ufficiale da giocatore di proprietà del Valencia: "Sono molto felice e orgoglioso di far parte di questo club e di questa squadra . Mi sento molto bene qui, in città, con il supporto di tutte le persone, dei compagni, fin dal primo giorno la gente mi ha dato molto affetto per la strada e questo è importante. In aggiunta, il Valencia CF è un club meraviglioso e io voglio a far parte della sua storia. Sappiamo tutti che è un club ambizioso, per me È importante, voglio anche fare un passo avanti nella mia carriera e le cose stanno andando bene".

Inter, nelle ultime notizie di calciomercato il futuro di Cancelo

Archiviato dunque l'affare Kondogbia, ora l'Inter può concentrarsi su quello legato al futuro di Cancelo. Con il francese i nerazzurri hanno incassato 25 milioni di euro, un tesoretto che potrebbe anche essere reinvestito per il laterale portoghese per il quale il Valencia chiede 35 milioni. Nei prossimi giorni le parti continueranno a lavorare con i nerazzurri che sperano in uno sconto. Sconto che però gli spagnoli non sono intenzionati ad accordare, anche alla luce delle tante richieste per il lusitano reduce da un'ottima annata in Serie A.