Non aveva il transfert e per la prima del Paris Saint-Germain nella Ligue1 2017-2018 è potuto restare solamente in tribuna ma tutto il Parco dei Principi era per lui, Neymar. Un tripudio di tifosi, uno stadio addobbato a festa per accogliere al meglio il brasiliano, fiore all'occhiello del nuovo Psg, arrivato dopo un tormentone di mercato conclusosi con il pagamento della clausola da 222 milioni di euro. In campo, intanto i parigini hanno giocato e vinto contro l'Amiens. In gol Edinson Cavani e Javier Pastore.

Il giorno di Neymar.

Inizia la Ligue1, Neymar senza transfert.

Il grande show è andato in onda e nulla c'entra il debutto del Psg nella nuova Ligue1 iniziata oggi con l'anticipo delle 17 al Parco dei Principi contro l'Amiens. Tutta l'attenzione era riservata per la presentazione ufficiale di Neymar al suo nuovo pubblico, in uno stadio impazzito per il brasiliano, protagonista assoluto alla vigilia del match.

Effetto Neymar, gara posticipata di 15′

L'effetto Neymar ha già toccato anche la Ligue1 e la Federcalcio francese che è perfettamente conscia di avere da quest'anno una stella assoluta tra i propri giocatori. E le conseguenze mediatiche si sono toccate con mano oggi pomeriggio al Parco dei Principi. Per permettere la presentazione del suo nuovo numero 10, il Psg ha chiesto e ottenuto dalla Lega calcio francese lo slittamento dell'inizio della partita dalle 17.00 alle 17.15.

Lo show, il Parco dei Principi in delirio.

Entrato in campo sulle note del noto dj Martin Solveig, Neymar in pantaloncini e con la maglietta numero 10 ha subito salutato i tifosi da un palco montato a metà campo e poi ha effettuato un lento e lunghissimo giro di campo ricevendo l'ovazione dello stadio. Nel suo giro di campo Neymar è stato accompagnato da tanti bambini che lo festeggiavano. Una presentazione memorabile, con Neymar visibilmente emozionato concedendosi a foto e strette di mani.

Parigi è magica, il saluto di Neymar ai tifosi.

Lo show si è chiuso con la conclusione del giro di campo e con Neymar che sotto la curva si è tolto la maglia per lanciarla ai tifosi sugli spalti:  "Grazie, sono molto felice di essere qui. È un grande sogno che sto vivendo, una sfida grandissima quella di voler vincere tutto insieme a voi. Voglio fare la storia di questo club". Poi, la stretta di mano e i sorrisi con il presidente Nasser Al-Khelaifi. Il numero 10 brasiliano ha salutato i suoi nuovi tifosi con le sue prime parole parole in francese: "Parigi è magica, ici c'est Paris".

Intanto il Psg vince al debutto.

Cavani e Pastore in gol.

In campo, intanto, la partita – che è stata una semplice coreografia al vero e proprio show di Neymar – in cui il Paris Saint Germain ha comunque onorato il debutto in campionato, vincendo. A segno, Il Matador, Edinson Cavani che si è ritagliato uno spazio di gloria personale al 42′ quando ha siglato la rete che ha spianato la strada prima del raddoppio all'80' di Pastore. In serata, il resto della prima giornata, dove scenderà in campo anche il Nizza di Mario Balotelli, prossimo avversario in Champions League del Napoli.