Soldi, relax, auto e ville lussuose. La vita di un qualsiasi calciatori di un certo livello, può riassumersi così. Oltre ai gol, gli assist, le prestazioni da fenomeno e le doti tecniche che fanno esaltare il pubblico, infatti, la vita di ogni singolo top player del calcio mondiale, è fatta però anche di lusso, sfarzi e vizi. Sono tanti i protagonisti del nostro calcio che una volta terminati gli allenamenti o le gare ufficiali con la propria squadra, passano il loro tempo a cercare di capire come spendere il tanto, troppo denaro ricevuto nell’ultimo stipendio mensile dal proprio club d’appartenenza.

Ultimamente stiamo però assistendo alla nuova moda di costruirsi case da sogno, ville lussuose con ogni confort possibile. Nel calcio europeo, da Messi a Cristiano Ronaldo, nessuno di questi fenomeni ha mai rinunciato al piacere di vivere in case davvero faraoniche, dove lo sfarzo regno sovrano. Dopo il passaggio al Psg, anche Neymar ha voluto regalarsi una mega abitazione a dir poco pazzesca. Vediamo nel dettaglio, le 5 ville più lussuose dei vari top player. Oltre a queste, il solo progetto abitativo più costoso, resta quello di Gareth Bale: 10 milioni di euro.

Il mega villone in affitto di Zlatan.

Sei camere da letto, cocktail bar, piscina coperta e garage per le supercar, ma soprattutto diverse aree palestra e una grossa zona dedicata al barbecue. Buckingham Palace? No, semplicemente stiamo parlando di “alcune” qualità di casa Ibrahimovic. Non poteva di certo mancare ovviamente sua maestà Ibracadabra in questa speciale top 5 dei calciatori proprietarie delle più lussuose abitazioni. Il sobrio attaccante svedese è stato il re del mercato degli ultimi 10 anni vestendo le maglie di Ajax, juve, Iner, Barcellona, Psg, Milan, Manchester. Club importanti che lo hanno consacrato come uno dei calciatori più pagati al mondo.

E allora come spendere tutto ciò che è stato guadagnato in tutti questi anni? Semplice, con il rinnovo del suo contratto allo United di Mourinho, Zlatan, ancora in Inghilterra, rimarrà, presumibilmente, in una dimora extra-lusso, una villa che ha preso in affitto nel Cheshire.

Una spesa pari a ventimila euro al mese per disporre di quella casa da sogno. Strapagato e vincente, borioso e geniale, Ibrahimovic non è mai stato un giocatore e un personaggio normale. Lo dimostra il fatto che nella sua esperienza al Psg, chiese di poter vivere nella  reggia di Versilles o addirittura proporre di sostituire la Torre Eiffel con la sua effige.

Messi: la sua dimora immersa nel verde.

Le sue voci su un suo possibile addio al Barcellona per approdare al Manchester City di Guardiola, a fine agosto, quasi al termine del mercato, sembravano sempre più insistite. E invece Leo Messi, evidentemente soddisfatto dell’adeguamento economico proposto dal club catalano sul suo nuovo contratto, rimarrà in Spagna. E’ anche lui, ovviamente, uno dei tanti paperoni del calcio.

L’asso dell'Argentina, tra i più forti e vincenti giocatori in attività non poteva di certo mancare in questa classifica. La Pulce si è fatto costruire una casa su misura, a forma di pallone da calcio, per restare in tema.

Una casa che si trova in un enorme terreno distribuito nel verde. Per il neo 30enne, una piscina personale immensa, ampi prati e una serie di vetrate che ne circondano il perimetro. Il costo? Così come Bale, anche per lui, parliamo di poco meno di 10 milioni di euro. Il terreno tutto intorno ha invece la forma di uno stadio di calcio. Il calciatore argentino possiede anche una villa sul Lago di Como, dove ama trascorrere le vacanze come numerosi vip.

Il castello di Rooney.

Il suo trasferimento all’Everton, o meglio ritorno nel club che lo ha formato, lanciato e fatto consacrare nel calcio professionistico, è stato forse uno dei momenti più emozionanti del calcio negli ultimi anni. Ha voluto ripartire da lì per potersi rilanciare e conquistarsi senza problemi la convocazione ai prossimi mondiali in Russia nel 2018. Wayne Rooney, a suon di milioni di euro, è stato subito accolto come un figlio. L'ex bimbo prodigio del calcio inglese però, è anche leader come top player inglese in possesso di uno tra i primi alloggi di lusso dei calciatori.

Rooney infatti non ha nulla da invidiare ai suoi colleghi, avendo acquistato una vera e propria tenuta a suo esclusivo utilizzo. La zona è alle porte di Manchester, costruita per non aver problemi nel raggiungere il centro di allenamento e lo stadio dello United fino allo scorso anno.

E’ immersa nelle campagne della periferia: un vero e proprio castello di oltre 1000 metri quadrati. Una villa imperiale nel Cheshire, una contea proprio nei pressi della città di Manchester. Valore: 18 milioni di euro

Specchi, lusso e sfarzo per Cristiano Ronaldo.

Belle donne, auto da sogno, contratti milionari e la voglia di voler continuare a stupire sempre e a godersi la vita togliendosi ogni “vizio” possibile, sfruttando i mega contratti milionari firmati in carriera. Cristiano Ronaldo e il lusso vanno letteralmente a braccetto. Magari non è il massimo del buon gusto ma di certo è tra le top 5 di sempre.

Anche per lui, se si dovesse fare un viaggio nel Cheshire, nei presi di Manchester ci si potrebbe imbattere in una villa enorme, su tre piani, costellata da vetrate e cemento che male si intona con il verde e la natura del posto. Si tratta della straordinaria dimora di Cristiano Ronaldo. Il numero 7 del Real Madrid, così come tanti suoi altri colleghi, non si fa mancare davvero nulla.

E anche in Spagna,  possiede una villa da 6,5 milioni di euro situata in uno dei quartieri più esclusivi e prestigiosi a 10 km ad ovest del distretto Moncloa di Madrid.  La villa è un tripudio di specchi, decorazioni animalier e super tecnologia, dove non mancano cani di ceramica, divani damscati e tende di ogni colore e tipo. Oltre 760 mq di superficie con 7 camere, 8 bagni e giardino con piscina. Nel 2013, mise anche in vendita la sua prima villa spagnola, alla periferia di Madrid, ampia 800 metri quadri e con sette camere da letto, due piscine e un immenso giardino di 3000 metri quadri. Prezzo d’acquisto: 5,4 milioni di euro.

Neymar e la sua villa degli anni ’50 a Parigi.

Il suo è stato il trasferimento più costoso della storia del calcio. Per ben 222 milioni di euro, Neymar, ormai ex fenomeno del Barcellona, protagonista delle ultime vittorie in Europa del club catalano, è passato al Paris Saint Germain.

Ma lasciando per un attimo da parte l’aspetto etico e le cifre di queste affare, che ha fatto tanto discutere, per il talento brasiliano è arrivato il momento di guardare avanti e di cercare di spendere nel miglior modo possibile la pioggia di milioni di euro accreditati sul suo conto concorrente dal club parigino.

E come allora, cominciare al meglio, se non con una mega villa extralusso? Precisamente, casa Neymar, si trova a ovest della capitale francese a Bougival in una villa degli anni ’50 dove pagherà un affitto compreso tra i 10mila e i 20mila euro.

La villa ha un valore di circa 5 milioni di euro ed è collaccata in un quartiere tranquillo chiamato "La collina degli impressionisti". In un mese il calciatore incassa 2.5 milioni di euro, e dunque in soli due mesi potrebbe acquistare l'intera proprietà stimata 5 milioni di euro. Ma per uno che guadagna 80mila euro al giorno, 3mila euro in un'ora, 60 euro al minuto e un euro al secondo, questo è più che normale.