Brutte notizie per il calcio italiano. Giornata no per le squadre Primavera di Roma e Juventus che sono state sconfitte rispettivamente da Atletico Madrid e Barcellona, nelle sfide valide per la Youth League, ovvero la Champions League riservata ai giovani. Due ko pesantissimi per le nostre rappresentanti che salutano la prestigiosa competizione con un turno d'anticipo.

Roma, ko pesantissimo in Youth League contro l'Atletico.

Pomeriggio amaro per la Roma Primavera alla Ciudad Deportiva Wanda di Madrid. I pari età dell'Atletico Madrid hanno battuto 2-1 i ragazzi di Alberto De Rossi, replicando dunque il risultato del match dell'andata. Un ko pesantissimo che ha sancito l'eliminazione dalla Youth League da parte dei giallorossi con un turno d'anticipo. Decisiva la doppietta di Navarro per i padroni di casa, con la Roma che ha provato a tornare in partita con la rete ad un quarto d'ora dal termine di Cappa, purtroppo inutile. I giallorossi dunque hanno gettato alle ortiche il prestigioso successo esterno in casa del Chelsea, e ora affronteranno nell'ultima gara il Qarabag, senza ambizioni di qualificazione.

La delusione dei giallorossi.

Momento no per la squadra capitolina che sta vivendo un momento di crisi anche in campionato, con la vittoria che manca da più di un mese. Grande delusione da parte di mister De Rossi ai microfoni di RomaTv: "C'è grande amarezza e una grossa delusione. Negli ultimi anni siamo sempre riusciti a passare il turno. Oggi, tolto il primo tempo, non avremmo meritato di perdere di fronte a un avversario forte ma che non ha fatto altro che pressarci, impedendoci di giocare. Nella ripresa abbiamo cominciato a giocare e la gara è andata a nostro favore. Meritavamo il pari.

Juve battuta di misura dal Barça, addio Youth League.

Giornata no anche per la Juventus di Dal Canto, che come la Roma, dice addio alla Champions riservata alle squadre Primavera. Per rimanere in gioco i bianconeri avrebbero dovuto conquistare un risultato positivo, e invece è arrivata una sconfitta contro il Barcellona. Davanti al proprio pubblico la Juve si è arresa per 0-1, in virtù di una rete di Puig ad inizio ripresa. Padroni di casa che hanno concluso il match addirittura in 9 per le espulsioni di Kameraj e Montaperto.