Sospiro di sollievo per l'Italia Under 21. La Nazionale di Gigi Di Biagio può ancora sperare nella qualificazione alle semifinali dell'Europeo di categoria come miglior seconda. Le gare di stasera hanno fatto fare un piccolo passo avanti agli azzurrini: la Danimarca, a cui sarebbe servita una vittoria con 3 gol di scarto sulla Serbia per tagliare fuori l'Italia, ha vinto solo 2-0. Adesso i nostri portacolori dovranno aspettare l'esito di Francia-Romania, sperando che non arrivi un pareggio o una vittoria di misura della Francia.

Italia Under 21, Danimarca-Serbia 2-0 e le combinazioni per le qualificazioni alle semifinali degli Europei

L'Italia Under 21 può continuare a sperare nella qualificazione alle semifinali degli Europei Under 21. Gli azzurrini dopo la vittoria sul Belgio si hanno chiuso il loro girone al secondo posto alle spalle della prima della classe Spagna. L'unico modo per accedere al turno ad eliminazione diretta è quello di passare come migliore seconda. In quest'ottica era fondamentale il risultato della gara tra Danimarca e Serbia. Nel gruppo B la rappresentativa danese avrebbe avuto bisogno di una vittoria con 3 gol di scarto per scavalcare l'Italia nella classifica delle migliori secondi: in questo caso infatti i nordeuropei sarebbero arrivati a quota 6 punti con gli azzurrini, con la stessa differenza reti, ma con un maggior numero di gol segnati. E invece la Danimarca si è fermata solo sul 2-0 contro la Serbia (nell'altro match del girone la Germania ha pareggiato contro l'Austria mantenendo il primato).

Under 21, l'Italia si qualifica in semifinale agli Europei Under 21 se

Adesso però per l'Italia Under 21 resta da superare l'ostacolo più alto, quello relativo al gruppo C con le ultime gare in programma lunedì 24 giugno. Occhi puntati sullo scontro diretto Romania-Francia, squadre entrambe in vetta al gruppo a 6 punti. Se finisse in pareggio, la Romania sarebbe prima e la Francia seconda sempre a 7 punti, uno in più della Nazionale di Di Biagio che sarebbe eliminata dunque. Gli azzurrini sarebbero fuori anche con una vittoria di misura della Francia (solo in caso di almeno 3 gol di scarto a sorridere sarebbe la nostra rappresentativa), mentre un successo della Romania sorriderebbe a Chiesa e compagni.