Nicolò Zaniolo alla Juventus, Gonzalo Higuain alla Roma. Che sia questo il prossimo scambio di mercato che i due club formalizzeranno dopo aver chiuso la trattativa per Luca Pellegrini e Leonardo Spinazzola? E' possibile. Non è un mistero che ai bianconeri piaccia il centrocampista capitolino, esploso sotto la gestione Di Francesco tanto in campionato quanto in Champions e con una valutazione di mercato che ad oggi tocca quota 60 milioni. Il suo nome compariva su quella lista lasciata distrattamente in un ristorante che un po' tracciava le mosse della ‘vecchia signora' molto attenta ai giovani più interessanti della stagione.

A Roma, per quanto il club ragioni sul rinnovo del contratto del ‘ragazzo' [Zaniolo ha 19 anni], non è stata trovata ancora l'intesa per mettere nero su bianco. Un margine nel quale prova a inserirsi a cuneo proprio la Juventus. Come? Mettendo sul piatto il Pipita, calciatore che non rientra nei piani nemmeno adesso che a Torino è giunto Maurizio Sarri. L'argentino ha un contratto fino al 2021 ma la Juve ha deciso di liberarsene: quale siano formula migliore e cifre capaci di mettere d'accordo tutti si vedrà nel corso della trattativa che può decollare oppure arrestarsi di colpo.

Certo è che alla stessa Roma un attaccante come l'ex Napoli [con uno stipendio massimo di 6 milioni a stagione e un piccolo sacrificio da parte del calciatore] farebbe comodo alla luce della partenza di Edin Dzeko diretto verso l'Inter. Nel novero della Juventus, però, c'è un'altra pedina che può convincere i giallorossi: Mario Mandzukic, pure lui nella lista dei partenti.

Le altre trattative sull'asse Juventus-Roma

Leonardo Spinazzola si è sottoposto nella mattinata di oggi, sabato 29 giugno, alle visite mediche presso la clinica Villa Stuart, ulteriore passo verso la maglia giallorossa [per adesso s'è limitato a una sciarpa che ha mostrato sorridente]. Stessa sorte per Luca Pellegrini alla Juve, entrambi metteranno nero su bianco in calce a un contratto di5 anni a queste cifre: all'ex Atalanta andrà uno stipendio da 3 milioni, quasi il doppio rispetto agli 1.7 di Torino; Pellegrini firmerà per 1.5 milioni.