Chissà se l'Inter riuscirà davvero a resistere all'assalto della Juventus. Chissà se a Milano, dopo averlo messo fuori ai margini e sul mercato, riusciranno a opporsi alla volontà di Mauro Icardi di andare alla Juventus. Chissà se dinanzi a un'offerta cash di 70 milioni i nerazzurri diranno no ai bianconeri e il presidente Zhang resterà comunque fermo sulle proprie intenzioni: "Mai a Torino", disse qualche mese fa e ha ribadito più di recente parlando dell'attaccante argentino. Il Napoli ha già presentato alla società (65 milioni più bonus) e al calciatore (9 milioni netti tra parte fissa e bonus) l'offerta che al momento resta la più congrua e reale sul tavolo.

Il futuro di Dybala e l'operazione Icardi

Perché nulla s'è sbloccato? L'argentino è sempre stato persuaso dal fascino della ‘vecchia signora', s'è promesso a lei ed è questo il motivo che lo ha spinto finora ha tenere in ‘ghiaccio' tutte le altre pretendenti nell'attesa che la Juve liberi casella e investimenti per fargli spazio in rosa. Una in particolare s'è stufata prima e ha convinto la punta che aveva già in casa, Edin Dzeko, a rinnovare il contratto spiazzando la stessa Inter (interessata al bosniaco) e in parte l'argentino. Quanto ai partenopei, il presidente De Laurentiis non tentennerà oltre: ha fissato a mercoledì 21 agosto (massimo venerdì 23) la data per ricevere un sì oppure un no. In caso di esito negativo ha un ‘piano b' pronto (Fernando Llorente) e può ancora piazzare il colpo da novanta prendendo James Rodriguez.

Ultime di mercato, il Psg ha pronti 80 milioni per la Joya

Dove può andare la Joya? Il Paris Saint-Germain è pronto a lanciare l'assalto. Del resto il tecnico, Tuchel, è stato chiaro: "Neymar parte solo se arriva un sostituto", ovvero l'argentino della Juventus che ritiene la capitale francese una soluzione gradita, al netto dello stipendio da 10/12 milioni di euro che può guadagnare. Secondo le ultime notizie che arrivano dal tabloid inglese ‘Daily Mail' la situazione può cambiare da un momento all'altro: il Psg presenterà a breve un'offerta da 80 milioni di euro in questi giorni. Un rappresentante dell'argentino incontrerà Leonardo (dirigente del Psg) in queste ore per trovare un accordo. Se tutto andrà per il meglio la Juve potrà fare all-in su Mauro Icardi.

A Torino la maglia numero 9 non è stata ancora assegnata. L'hanno lasciata libera proprio perché convinti che – nonostante l'impasse di queste settimane per le mancate cessioni – sarà Icardi a indossarla. A due settimane dal termine della sessione estiva di calciomercato può ancora tutto succedere. E così se la partenza Mandzukic per adesso non ha trovato sbocchi (il Bayern Monaco ha cambiato idea) e Higuain sembra destinato a restare è Paulo Dybala il candidato numero uno a lasciare la Juventus. Dopo la bella rete con la Triestina in amichevole ha esultato e poi postato su Instagram un messaggio inequivocabile: fosse per lui, non si muoverebbe dai campioni d'Italia ma i piani del club sono altri, come testimoniato dai contatti – poi caduti – con Manchester United e Tottenham.