torino belotti

Belotti resta al Torino. A dare le ultime notizie di calciomercato è il tecnico dei granata, Mihajlovic, che sgombra il campo dalle voci (continue, nelle scorse settimane) di addio del ‘Gallo' alla Serie A e all'Italia per rispondere ‘presente' alle chiamate milionarie che arrivano dall'estero. L'ultima in ordine di tempo – ma è un azzardo parlare di trattativa – è stata l'indiscrezione rimbalzata dalla Francia. Anzi, dal Principato di Monaco a voler essere precisi… considerato che la cessione di Mbappé al Paris Saint-Germain – è la news rilanciata in tempo reale dai media transalpini – porta nelle casse dei monegaschi capitali a sufficienza per bussare alla porta di Cairo con in mano i 100 milioni della clausola rescissoria.

Dal Chelsea al Milan, l'interesse per il Gallo. A meno di clamorose sorprese, Belotti resterà ancora al di qua delle Alpi, sotto la Mole, a sfidare Dzeko per lo scettro dei cannonieri e prepararsi per il Mondiale di Russia 2018. Manchester United e Chelsea (i Blues di Conte con maggiore insistenza) i club della Premier che avevano messo gli occhi su di lui. In Italia ci aveva provato il Milan che nella transazione proposta al presidente del Toro avevano provato anche a inserire contropartite tecniche interessanti per ammorbidire la posizione del patron. Nulla da fare, il ‘Gallo' continuerà a esultare alla sua maniera ancora in maglia granata. Lo stesso allenatore serbo ne è certo.

Belotti l'ho visto tranquillo, ma le chiacchiere di mercato lo condizionano – ha ammesso in conferenza stampa -. Questa settimana ho visto il vecchio Gallo, concentrato, con sacrificio. Mettere una data limite per le offerte era un'idea per non trovarsi nell'ultimo giorno di mercato con la possibilità che si presenti qualcuno con 100 milioni e ci porti via il giocatore. Ma a questo punto credo che difficilmente succederà e Belotti resterà ancora con noi. Se non è successo fino a oggi, non succederà.