La Juventus ha pescato bene, negli ottavi della Champions League la squadra di Sarri sfiderà il Lione. Era la migliore opzione possibile per Cristiano Ronaldo e compagni che possono guardare con grande fiducia alla doppia sfida contro la compagine francese guidata da una vecchia conoscenza della Serie A, Rudi Garcia, subentrato a Sylvinho.

La rosa del Lione, valore di 367.70 milioni

Il Lione naviga in acque molto agitate. Nell’ultima partita di campionato c’è stata una forte contestazione dei tifosi che hanno attaccato il presidente Aulas, che non ha speso molto la scorsa estate. Anche se in realtà due colpi i francesi li avevano fatti. Perché il Lione aveva comprato dalla Sampdoria il danese Joachim Andersen (42 partite con i blucerchiati in un anno e mezzo). In difesa ci sono anche altri due ex Serie A: Yanga-Mbiwa, che disputò una stagione con la Roma, e Tatarusanu, ex portiere della Fiorentina.

  • Il pezzo da novanta di una rosa che vale 367.70 milioni è Memphis Depay, che però si è rotto il crociato come Reine-Adelaide. Rudi Garcia in rosa ha anche l’ottimo portiere Anthony Lopes, portoghese come CR7, e il talento della nazionale francese Aouar.

La formazione del Lione di Rudi Garcia

Rudi Garcia con la squadra francese gioca con il 4-2-3-1. Il portiere è Lopes, che da terzo vinse l’Europeo 2016 con il Portogallo. Difesa a quattro con Tete, nazionale olandese cresciuto nell’Ajax, il danese Andersen, il nazionale belga Denayer, e il brasiliano Rafael, uno dei gemelli da Silva per anni fedelissimi di Ferguson allo United. Tousart e Caqueret i centrali di centrocampo. E poi vengono i problemi, perché in un solo colpo Garcia ha perso Depay e Reine-Adelaide che con Aouar e Dembele formavano il quartetto offensivo. Non è da escludere a questo punto che almeno un colpo di mercato a gennaio per il Lione, che per ora punterà su Terrier e Traoré, che indossa la maglia numero 10.

L’ex Roma Rudi Garcia allena il Lione.
in foto: L’ex Roma Rudi Garcia allena il Lione.

Il Parc Olympique Lyonnais è lo stadio del Lione

La ‘Gerland’ è andato in pensione qualche anno fa. La casa del Lione da quattro stagioni è il ‘Parc Olympique Lyonnais’, un impianto nuovo di zecca nato anche grazie a Euro 2016. La casa del Lione contiene oltre 59mila spettatori, nel 2018 ospitò la finale di Europa League. La Juventus già ci ha giocato, nella fase a gironi della Champions 2016-2017. I bianconeri vinsero, Cuadrado segnò un gran gol, Buffon fu grande protagonista.