Mourinho e il confronto con Dele Alli in occasione del primo allenamento al Tottenham (https://twitter.com/SpursOfficial/status/1197235914646396928)
in foto: Mourinho e il confronto con Dele Alli in occasione del primo allenamento al Tottenham (https://twitter.com/SpursOfficial/status/1197235914646396928)

"Scurdammoce o passato". Sembra essere questo il leitmotiv dell'inizio della nuova avventura di José Mourinho al Tottenham. Se il manager sembra aver messo da parte le sue promesse del passato ai tifosi del Chelsea ("Non allenerò mai gli Spurs"), lo stesso sembra aver fatto anche Dele Alli, stella della formazione londinese. Il web infatti non ha cancellato un post molto duro dell'attaccante della nazionale inglese nei confronti dello Special One

Tottenham, cosa aveva detto Dele Alli su José Mourinho nel 2012

Chissà cosa ha pensato Dele Alli quando ha saputo che José Mourinho sarebbe diventato il suo nuovo allenatore al Tottenham. Il talento inglese infatti in passato si era espresso in maniera durissima sul manager portoghese con un tweet al vetriolo, postato nel lontano 2012. Un contenuto che è tornato attuale in queste ore sul web, scatenando la curiosità dei tifosi: "Non posso essere l'unico a pensare che Mourinho sia sopravvalutato e arrogante. Per fortuna non dovrò mai lavorare con lui".

Mourinho e Dele Alli, il video del primo incontro al Tottenham

E invece ora i due dovranno lavorare fianco a fianco nel dopo Pochettino. Proprio Dele Alli, giocatore tra i più talentuosi degli Spurs, sarà sicuramente uno dei perni della formazione di Mourinho. Quest'ultimo sembra aver messo da parte il passato, come si vede in un video pubblicato sul profilo social del club. Nello stesso si vede Mou "coccolare" tutti i suoi nuovi calciatori, avvicinandosi anche a Dele Alli, confronto con il sorriso tra i due con un abbraccio finale.

Mourinho e le dichiarazioni del passato sul Tottenham

D'altronde lo stesso Mourinho è stato il primo a fare un passo indietro rispetto al passato. Nelle ultime ore hanno sollevato un polverone le sue parole pronunciate quando era ancora alla guida del Chelsea: "Non allenerò mai il Tottenham. Amo troppo i tifosi del Chelsea, possono stare tranquilli". Senza dimenticare poi anche le bordate a Pochettino e Kane in occasione della sua esperienza da commentatore per la finale di Champions tra Tottenham e Liverpool: "Pochettino? I tifosi guardano ancora a questa squadra e questo manager come un qualcosa di storico per loro, ma la vittoria è andata altrove. Kane? Ha giocato a nascondino: di solito è il riferimento, si muove per tutto l'attacco, è un punto di riferimento. Non lo è stato". È tempo dunque di guardare avanti.