La pausa per gli impegni delle nazionali arriva al momento giusto per il Torino. Bisognerà riorganizzare le idee dopo il flop nel derby e l'ultimo rocambolesco pareggio interno contro il Verona. Una partita maledetta per la squadra di Mihajlovic che oltre a buttare via i 3 punti incassando nel finale il pareggio scaligero, anche grazie all'utilizzo del Var, ha perso per infortunio Belotti. Il presidente granata Cairo ha fatto il punto della situazione, partendo proprio dall'utilizzo della tecnologia in campo, e dalle condizioni del suo gioiello che dovrebbe essere maggiormente tutelato.

Ci stanno massacrando Belotti, l'appello di Cairo

Intervenuto ai microfoni della trasmissione di Radio24 "Tutti convocati" il numero uno del Torino è partito dal Var che a suo giudizio dovrebbe essere utilizzato anche per tutelare i calciatori come Belotti, a suo giudizio oggetto di particolari "attenzioni" da parte degli avversar e costretto ad un mese di stop: "La Var in queste ultime partite ci ha penalizzato ingiustamente, ma la cosa che ci tengo a sottolineare è che ci stanno massacrando Belotti: viene costantemente malmenato in tutte le partite, tanto è vero che il giocatore si è infortunato e dovrà saltare le partite con la Nazionale".

Cairo sul Var e gli arbitri

Il presidente del Torino si è espresso in maniera positiva sulla tecnologia in campo, anche se quest'ultima dovrebbe essere utilizzata meglio dalla classe arbitrale: "Credo fermamente che la Var sia una bellissima innovazione ma gli arbitri devono stare molto attenti nel decidere quando fischiare".

Il presidente soddisfatto del Torino

Cairo nonostante le ultime due partite non troppo positive è soddisfatto del rendimento del suo Torino, anche se la squadra avrebbe meritato qualcosa di più: "Direi che sono soddisfatto, siamo a 12 punti e siamo al sesto posto a pari punti al Milan: si può fare ancora meglio, e il nostro mister sta lavorando al meglio per cercare di apportare qualche miglioramento. Avremmo meritato qualche punto di più ma purtroppo non è stato possibile".

Il flop nel derby con la Juve

Una battuta anche sul derby perso malamente, con Cairo che è tornato sulle dichiarazioni della vigilia di Mihajlovic che non hanno ottenuto l'effetto sperato: "Non credo che Mihajlovic abbia caricato troppo l’ambiente: la gara è stata condizionata dall’espulsione di Baselli. Forse non avrei detto la frase ‘Padroni contro il popolo’: non aveva nessun senso".

Napoli da scudetto

E a proposito di derby e Juventus, il patron granata ha detto la sua sulla lotta scudetto. Cairo ha evidenziato la crescita del Napoli, anche se i bianconeri restano la squadra da battere: "Il Napoli? Stanno giocando un grande calcio e credo che stia mettendo una buona base per lo scudetto, anche se la Juventus è sempre molto forte".