Da Johannesburg, la città più grande del Sudafrica, rimbalza purtroppo una notizia triste per tutti i tifosi di calcio. L'ex attaccante della nazionale sudafricana Marc Batchelor, è stato barbaramente ucciso nelle scorse ore da una raffica di colpi di arma da fuoco che lo hanno colpito a morte mentre si trovava in auto e in prossimità della sua abitazione. Considerato una leggenda per la sua carriera nei Bafana Bafana e negli Orlando Pirates, squadra con la quale aveva vinto la Champions League africana nel 1995, Batchelor è morto sul colpo all'età di 49 anni e dopo che almeno sette proiettili lo hanno raggiunto sfondandogli il parabrezza della sua macchina.

A confermare la scomparsa dell'ex giocatore, è stata la polizia locale che ha interrogato alcuni testimoni oculari (sarebbero stati visti due uomini sparare da una moto e poi fuggire) e spiegato alla stampa che l'omicidio non sarebbe avvenuto a scopo di rapina. "Nulla è stato rubato, e siamo ancora al lavoro per identificare i sospettati. Il movente dell’assassinio è al momento ancora sconosciuto", ha fatto sapere un portavoce delle forze dell'ordine.

I fori dei proiettili sul parabrezza dell’auto di Batchelor
in foto: I fori dei proiettili sul parabrezza dell’auto di Batchelor

Le minacce di Pistorius

Una volta appese le scarpette al chiodo, Batchelor era diventato commentatore televisivo. Un ruolo che gli aveva regalato ulteriore notorietà e qualche polemica di troppo anche con l'ex campione dell'atletica paralimpica Oscar Pistorius: condannato a 13 anni e cinque mesi di reclusione, per l'omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp. I due si erano infatti incontrati anche in tribunale, dopo che lo stesso Pistorius gli aveva minacciato di rompergli le gambe perché convinto della relazione dell'ex calciatore con la sua ex fidanzata di allora Samantha Taylor. La notizia dell'uccisione di Marc Batchelor, che in carriera aveva giocato anche con i Kaiser Chief, ha ovviamente scosso il paese e scioccato tutti gli appassionati: tifosi che, nelle ultime ore, hanno invaso i social con messaggi di cordoglio alla famiglia e ai club con i quali Batchelor ha giocato negli anni passati.