La Roma è ormai il passato per Stephan El Shaarawy. Le notizie sulle trattative di calciomercato di oggi, raccontano della scelta dell'attaccante di lasciare i giallorossi per approdare in Cina, allo Shanghai Shenhua. Il club orientale è pronto a ricoprire d'oro il Faraone, che dopo 3 stagioni e mezzo nella Capitale si confronterà con una nuova avventura professionale. Prima d'imbarcarsi per la Cina, El Shaarawy ha voluto ringraziare tutto l'ambiente romano

Stephan El Shaarawy allo Shanghai Shenhua

Prima di salire a bordo dell'aereo per la Cina Stephan El Shaarawy ha voluto salutare sia i tifosi della Roma, sia tutti coloro i quali hanno condiviso con lui l'esperienza nella Capitale. Ai microfoni de iltempo.it, il Faraone pronto a diventare un nuovo calciatore dello Shanghai Shenhua ha dichiarato: "Ringrazierò sempre i tifosi della Roma per questi splendidi anni passati insieme. Ringrazio anche tutte le persone che hanno lavorato con me nella Roma: le ringrazierò sempre". Un affare di calciomercato che ha messo tutti d'accordo: la Roma che ha incassato 18 milioni di euro più bonus, piazzando una plusvalenza importante e il calciatore che diventerà uno dei più pagati.

El Shaarawy, lo stipendio in Cina e il rischio di perdere la Nazionale

Difficile dire di no alla proposta del club cinese. Dopo un primo rifiuto, l'attaccante è tornato sui suoi passi e già domani sarà in Cina pronto a sostenere le visite mediche con lo Shanghai Shenhua, e a firmare poi un contratto triennale. Cifre da capogiro per lui che guadagnerà 16 milioni di euro a stagione. Di certo però El Shaarawy dovrà accontentarsi di giocare in un campionato poco competitivo. Una situazione che potrebbe precludergli la strada della Nazionale. A tal proposito prima di partire l'attaccante ha voluto chiarire di non essersi sentito con il commissario tecnico azzurro, Roberto Mancini: "Non mi ha chiamato"