Vigilia tutt'altro che serena per Islanda-Turchia, match valido per il gruppo H delle qualificazioni a Euro 2020. Polemiche a non finire, e rischio concreto di incidente diplomatico tra i due Paesi, dopo l'accoglienza riservata ai giocatori ospiti al loro arrivo sull'isola nordeuropea. La squadra turca infatti è rimasta in attesa diverse ore dopo lo sbarco, sottoposta a controlli minuziosi e considerati eccessivi con tanto di apertura e perquisizione dei bagagli. Come se non bastasse ha fatto il giro del mondo l'immagine di un presunto reporter che ha preso in giro, l'ex Inter Emre Belozoglu tentando di intervistarlo usando uno spazzolone al posto del microfono

Turchia, accoglienza da dimenticare in Islanda, calciatori derisi con lo spazzolone

Brutta sorpresa per la nazionale turca al momento dello sbarco in Islanda, dove domani martedì 11 giugno incontrerà la rappresentativa locale per le qualificazioni agli Europei del prossimo anno. Calciatori e staff tecnico degli ospiti hanno dovuto aspettare addirittura 3 ore dopo l'arrivo per il controllo minuzioso dei passaporti e dei bagagli, aperti e perquisiti per imprecisati motivi di sicurezza. A denunciare il tutto ci hanno pensato l'attaccante Burak Yilmaz e il capitano ed ex Inter Emre Belozoglu. Quest'ultimo è stato oggetto anche di uno sfottò da parte di un presunto reporter che lo ha avvicinato e ha finto un'intervista, usando però uno spazzolone al posto del microfono.

La Turchia protesta contro l'Islanda, rischio incidente diplomatico

Una situazione inaccettabile per la Turchia che ha mostrato il suo disappunto attraverso le parole del ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu. Quest'ultimo ha protestato per il trattamento ricevuto dalla squadra sul piano diplomatico e umanitario. "Nessuno dubiti che faremo ciò che è necessario". E infatti Cavusoglu ha annunciato  una telefonata al suo omologo di Reykjavik e l'invio di una nota scritta di protesta attraverso l'ambasciata di Ankara in Norvegia. Di episodio "inaccettabile" ha parlato anche il portavoce di Erdogan. Dure reazioni sono giunte sui social network, dove l'accoglienza islandese è stata definita "razzista".

Turchia-Islanda, in palio punti pesanti per il gruppo H delle qualificazioni a Euro 2020

La speranza ora è che non ci siano ripercussioni sulla partita in programma martedì sera e molto attesa. La Turchia infatti al momento guida la classifica del gruppo H a punteggio pieno, ed è reduce dalla bella vittoria contro la Francia. L'Islanda, seconda della classe a quota 6, spera di sfruttare il fattore campo per fare uno sgambetto agli avversari e conquistare l'aggancio al primo posto.