La terza giornata delle qualificazioni europee non ha regalato forti emozioni, ad esclusione dei campioni del mondo della Francia che sono tornati dalla Turchia con un inaspettato 2-0 da parte dei padroni di casa. Per il resto, tutte le favorite sono state sufficientemente brave a portare a casa importanti vittorie, tra cui l'Italia di Mancini che ha fatto di un sol boccone la Grecia in 35 minuti di gioco.

Anche la Germania in serata ha vinto il proprio match in terra bielorussa mentre la Scozia in casa aveva la meglio su Cipro. Per i tedeschi una gara senza intoppi che ha visto i gol di Sane e Reus, uno per tempo, che hanno permesso ai tedeschi di restare a punteggio pieno nel loro girone di qualificazione.

Bene la Germania, 2-0 sulla Bielorussia

Proprio in Bielorussia, la Germania ha però dato prova di una ritrovata quadratura dopo lo sbandamento subito agli ultimi mondiali. Un successo che conferma la nuova positiva rotta dei tedeschi che dopo due gare si ritrovano a 6 punti nel proprio girone. Sane ha aperto le marcature, Reus a chiuso i conti,. Nel mezzo, però, spazio anche a Manuel Neuer che a sua volta ha dimostrato di aver superato del tutto uno dei periodi più negativi della sua carriera.

Neuer show

Il portiere del Bayern Monaco e della nazionale tedesca, sul punteggio di 1-0 si è esibito in un doppio dribbling su due avversari dando prova di quanto sa usare bene i piedi. Sulla linea di fondo ha tenuto prima la palla in campo, poi ha scartato con un paio di finte gli avversari per poi dare d'esterno la palla ad un compagno che ha fatto ripartire l'azione.

Il crollo della Francia

Per quanto riguarda la partita di Scozia, del Gruppo I, i padroni di casa hanno ottenuto il loro secondo successo su tre match, contro Cipro. Determinanti le reti di Robertson e Burke nel secondo tempo. In Turchia, invece, crollo della Francia di Deschamps sconfitta 2-0. I Campioni del Mondo sono andati sotto prima per il gol di Aychan al 30′, poi per il raddoppio del romanista Under al 40′.