Milan Skriniar e Ivan Perisic decidono la sfida dell'Ezio Scida di Crotone con due reti nei minuti finali e consentono all'Inter di vincere la quarta gara consecutiva in campionato: ora i nerazzurri sono primi in classifica, aspettando le gare di Juventus e Napoli. Non è stata la migliore partita della squadra nerazzurra fino a questo momento ma è arrivata la vittoria numero 4, cosa che non era mai capitata a Luciano Spalletti nella sua carriera, e le statistiche generali dicono 10 goal fatti e 1 subito.

L'Inter non ha fatto una grande partita in terra calabrese ma è riuscita a portarsi a casa i 3 punti a discapito di un buon Crotone che non meritava la sconfitta: i ragazzi di Nicola hanno giocato una gara ordinata e sono stati molto più pericolosi dei nerazzurri ma nei minuti finali hanno dovuto cedere l'intera posta in palio. I migliori per l'Inter sono Samir Handanovic, Borja Valero e Milan Skriniar mentre per i calabresi buona gara di Arlind Ajeti, Andrea Barberis e Aleksandăr Tonev.

Primo tempo soporifero

Davide Nicola schiera i suoi con un 4-4-2 che tiene bene il campo fin dalle prime battute e all'8′ Tonev mette in difficoltà Handanovic con un buon tiro: il portiere sloveno respinge con qualche difficoltà. Troppa sufficienza di Miranda in questa situazione e il centrocampista bulgaro ne ha approfittato.

I nerazzurri non sembrano brillanti come nelle prime uscite anche per l'ottima prestazione del Crotone. Al minuto 28 Borja Valero recupera una grande palla davanti alla sua area e fa ripartire subito i suoi: lo spagnolo trova Perisic che serve Joao Mario sulla corsa ma il diagonale del portoghese finisce fuori di pochi centimetri. Non ci sono particolari episodi oltre ai due segnalati e la prima frazione scorre via con un certo carico di noia per gli osservatori.

Skriniar-Perisic: l'Inter va!

Pochi minuti dopo l'inizio della ripresa Handanovic salva su Tonev con un provvidenziale intervento in uscita bassa. Il portiere nerazzurro è protagonista a metà ripresa anche su Rohden che incorna da distanza ravvicinata e deve rispondere da vero campione per evitare il vantaggio calabrese.

Nel finale di gara i nerazzurri mettono un po' più in apprensione la difesa di Nicola ma quando tutti aspettano le bocche di fuoco di Spalletti è Milan Skriniar a sbloccare la gara: su una punizione battuta dalla sinistra da Joao Mario, il difensore slovacco vince due rimpalli e riesce a battere Cordaz con un tocco di punta. Prima rete in Serie A per l'ex centrale della Sampdoria.

I nerazzurri raddoppiano con Ivan Perisic al secondo minuto di recupero con un tiro di destro sul secondo palo che Cordaz può soltanto andare a raccogliere in rete. Terzo goal del croato in quattro gare di campionato: ormai l'esterno offensivo è un vero e proprio "fattore" per questa squadra. L'Inter vince la quarta gara consecutiva e si prende il primato della Serie A per una notte, in attesa delle gare di Juventus e Napoli.