Simon Kjaer è un nuovo giocatore del Milan. Il Siviglia ha annunciato in una nota ufficiale il trasferimento del difensore danese ai rossoneri. Il classe 1989 reduce da una prima parte di stagione alla corte dell'Atalanta, ha rescisso il suo contratto con la Dea e ora passerà dunque in prestito al club milanese con la formula del prestito fino al termine della stagione con diritto di riscatto

Simon Kjaer al Milan, arriva l'ufficialità dal Siviglia

Il Milan ha il suo nuovo difensore. Simon Kjaer può considerarsi a tutti gli effetti un nuovo calciatore della squadra rossonera. Il Siviglia, club proprietario del suo cartellino, ha ufficializzato con una breve nota il trasferimento del danese a Milano. Toccherà dunque all'ormai ex Atalanta sostituire nell'organico a disposizione di Stefano Pioli, Mattia Caldara che pochi giorni fa fatto il percorso inverso a quello di Kjaer tornando alla corte di Gian Piero Gasperini.

Kjaer-Milan, i dettagli e le cifre dell'operazione col Siviglia

Qual è la formula del trasferimento di Simon Kjaer dal Siviglia al Milan? Il club andaluso ha spiegato nel comunicato ufficiale che il danese si trasferisce in rossonero con la formula del prestito fino al termine della stagione, con diritto di riscatto. Nessun riferimento alle cifre che il club del capoluogo lombardo dovrà sborsare per un eventuale acquisto a titolo definitivo del centrale difensivo, anche se nei giorni scorsi si è parlato di un possibile esborso da 2-3 milioni di euro.

Kjaer al Milan, l'ex obiettivo Todibo va allo Schalke

Kjaer potrà mettere dunque la sua fisicità ed esperienza al servizio di Pioli che potrà disporre di un'alternativa a Musacchio da schierare al fianco di capitan Romagnoli. Nel giorno dell'ufficialità di Kjaer i rossoneri salutano invece l'ormai ex obiettivo di mercato Todibo. Il giovane difensore in uscita dal Barcellona, a lungo inseguito dal Milan approda allo Schalke 04.