Da un campione del mondo ad un altro: il Perugia cambia ancora e sceglie di passare da Alessandro Nesta a Massimo Oddo. Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, la notizia dell'arrivo in panchina dell'ex allenatore di Pescara, Udinese e Crotone è diventata ufficiale nelle scorse ore grazie ad un comunicato del club umbro: "A.C. Perugia Calcio comunica di aver affidato l’incarico di responsabile della prima squadra a Massimo Oddo fino al 30 giugno 2021".

Nella nota ufficiale della dirigenza del Perugia, è stata inoltre ripercorsa tutta la carriera da tecnico e l'ultima esperienza del quarantaduenne abruzzese: "Il 29 ottobre 2018 Oddo viene nominato responsabile tecnico prima squadra a Crotone ma dopo otto partite, tra campionato e Coppa, decide di dimettersi. Massimo Oddo ha avuto una grande carriera da calciatore militando in importanti Club tra cui Milan, Bayer Monaco, Napoli, Lazio, Hellas Verona e Lecce. In Nazionale vanta 34 presenze condite da una rete e la vittoria della Coppa del Mondo in Germania nel 2006. Benvenuto Mister!".

Oddo batte Grosso

Dopo aver centrato la qualificazione ai playoff con Alessandro Nesta in panchina, e dopo aver perso lo scontro con l'Hellas Verona di Pazzini, il Perugia riparte dunque da una nuova guida tecnica e da rinnovate ambizioni. Lo farà con Massimo Oddo in panchina, che dopo le dimissioni di Crotone è ora intenzionato a far rivedere il suo calcio con il Grifo nel difficile campionato cadetto.

In ballottaggio con lui fino alla fine, c'era un altro reduce dalla clamorosa vittoria nella Coppa del Mondo del 2006: Fabio Grosso, esonerato dall'Hellas Verona nel maggio scorso dopo la pesante sconfitta al "Bentegodi" contro il Livorno. Prima di firmare con il Perugia, Massimo Oddo era stato accostato anche all'Empoli del presidente Fabrizio Corsi.