L'ultima giornata della Serie B 2018/2019 ha emesso i suoi verdetti. Dopo il Brescia anche il Lecce può festeggiare la promozione diretta in Serie A. La formazione salentina ha battuto lo Spezia, e chiuso la regular season tre punti davanti al Palermo. I rosanero che hanno pareggiato contro il Cittadella, dovranno lottare per la massima Serie passando dai playoff. Giornata dolce-amara per la Puglia del calcio che esulta per il Lecce ma piange per il Foggia, retrocesso in Serie C.

Lecce promosso in Serie A

Festa grande per il Lecce. La formazione giallorossa grazie al successo sullo Spezia conquista la promozione diretta in Serie A. Una cavalcata trionfale quella degli uomini di Liverani che battendo 2-0 lo Spezia grazie ai gol di Petriccione e La Mantia hanno blindato il secondo posto alle spalle del Brescia, con tre punti di vantaggio sul Palermo fermato sul Cittadella. L'ultima stagione dei salentini in Serie A risaliva al 2011/2012, un'annata maledetta e finita con la retrocessione in Lega Pro Prima Divisione per illecito sportivo relativo al Calcioscommesse. Seconda promozione consecutiva per il Lecce che nella scorsa stagione era approdato in Serie B, rivelandosi poi la principale sorpresa del campionato cadetto.

 

Il Palermo ai playoff di Serie B, con l'incubo della retrocessione in Serie C

Niente da fare dunque per il Palermo. Alla squadra rosanero non è bastato pareggiare contro il Cittadella, alla luce del successo del Lecce. I siciliani per conquistare la Serie A dovranno passare dai playoff. Attenzione però a quello che accadrà nelle "stanze dei bottoni", visto che dopo l'udienza presso il Tribunale Federale Nazionale di Roma, il procuratore federale Giuseppe Pecoraro ha chiesto per il Palermo l'ultimo posto in classifica e conseguente retrocessione in Serie C. Il tutto per un presunto falso in bilancio messo in atto dalla società siciliana al fine di ottenere l’iscrizione ai campionati della squadra.

Quali sono le squadre qualificate ai playoff di Serie B

Tante le emozioni nell'ultima giornata di campionato in Serie B. Il successo del Benevento in casa della capolista Brescia ha permesso ai campani di blindare il piazzamento playoff. Oltre al Palermo e al Benevento, agli spareggi per la conquista della Serie A parteciperanno anche Pescara, Verona, Cittadella e Spezia. Fondamentale il punto conquistato dai veneti in casa del Palermo, con l'Hellas che al termine di una partita entusiasmante è riuscita a battere in rimonta il Foggia, condannato alla C, strappando il pass per i playoff. Doccia fredda per il Perugia di Nesta, a cui non è bastato superare 3-1 la Cremonese

Foggia retrocesso in Serie C, Venezia e Salernitana si giocheranno la permanenza in B

Il Foggia saluta la Serie B, pagando così i 6 punti di penalizzazione incassati nella stagione. I rossoneri sono stati sconfitti in rimonta a Verona, e scavalcati proprio in extremis dal Venezia che sembrava destinato alla C. I lagunari sotto di due gol in casa del Carpi già retrocesso, hanno vinto in rimonta nel finale garantendosi la possibilità dello spareggio contro la Salernitana. Salvo il Livorno grazie all'1-1 di Padova.

Risultati 36a e ultima giornata Serie B 2018/2019

Brescia-Benevento 2-3, Carpi-Venezia 2-3, Crotone-Ascoli 3-0, Lecce-Spezia 2-1, Padova-Livorno 1-1, Palermo-Cittadella 2-2, Perugia-Cremonese 3-1, Pescara-Salernitana 2-0, Verona-Foggia 2-1

Classifica finale Serie B 2018/2019

Brescia 67, Lecce 66, Palermo 63, Benevento 60, Pescara 55, Hellas Verona 52, Cittadella, Spezia 51, Perugia 50, Cremonese 49, Cosenza 46, Crotone, Ascoli 43, Livorno 39, Salernitana, Venezia 38, Foggia 37, Padova 31, Carpi 29

  • Promosse in Serie A: Brescia, Lecce
  • Qualificate ai playoff: Palermo, Benevento, Pescara, Hellas Verona, Cittadella, Spezia
  • Retrocesse in Serie C: Foggia, Padova e Carpi
  • Spareggio playout: Venezia, Salernitana