Dopo la vittoria del Napoli a Frosinone, le due gare importantissime per la zona salvezza della Serie A tra Spal-Genoa e Chievo Verona-Parma si sono concluse entrambe sul risultato di 1-1. Nella gara del Paolo Mazza di Ferrara la squadra di Leonardo Semplici era passata in vantaggio al 36′ con Felipe, che ha insaccato in rete una spizzata sul primo palo di Vicari dopo un calcio d'angolo dalla destra, ma nella ripresa a riportare in equilibrio la situazione è stato Gianluca Lapadula con un tiro di controbalzo che ha scavalcato Viviano e ha fatto tirare una boccata d'ossigeno a Cesare Prandelli e i suoi compagni.

Il quadro per la "lotta salvezza" ora vede i rossoblù a + 6 dall'Empoli e domenica prossima affronteranno la Roma a Marassi mentre per la Spal si può dire che ormai la salvezza è acquisita visti i 10 punti (+11 per lo scontro diretto) sulla squadra terzultima.

 

Apre Kucka, pareggia Meggiorini: Chievo-Parma finisce 1-1

Nella sfida del Bentegodi non c'erano particolari motivazioni per le due squadre ma il ducali hanno bisogno di mettere la parola "fine" sulla lotta per non retrocedere. La squadra di Roberto D'Aversa si è portata in vantaggio al minuto 38 con Juraj Kucka con un colpo di testa sul secondo palo su un calcio di punizione di Matteo Scozzarella. Nella ripresa il Chievo ha fatto molto meglio rispetto alla prima frazione e ha trovato il pareggio con Riccardo Meggiorini al 66′. Il risultato di ieri dell'Empoli non mette in cattiva luce questo punto degli emiliani in casa della già retrocesso squadra di Mimmo Di Carlo ma D'Aversa voleva tornare a casa con i 3 punti per una tranquillità maggiore nelle prossime sfide.

Encomiabili i clivensi che stanno onorando al meglio questo finale di campionato e dopo la vittoria in casa della Lazio della scorsa settimana ecco un'altra ottima prestazione dei gialloblù. Da tenere d'occhio il giovane Emanuel Vignato, un trequartista classe 2000 molto bravo e che farà certamente parlare di sè.