E' stata una notte di gol e polemiche per Dazn. La piattaforma del gruppo britannico Perform, al debutto con la prima partita di Serie A, ha infatti riscontrato diversi problemi che hanno subito scatenato la rabbia social degli abbonati. In occasione di Lazio-Napoli, prima match trasmesso in esclusiva, i molti utenti collegati per la partita hanno infatti appesantito il flusso e generato non pochi disguidi soprattutto nel secondo tempo della sfida dello stadio Olimpico.

Dopo un primo tempo in cui lo streaming della partita non ha dato problemi, nella ripresa sono invece cominciati i primi rallentamenti che hanno portato a riavvii continui dello streaming e a momenti in cui il segnale si è proprio bloccato, generando uno sfalsamento temporale tra la partita e la diretta di diversi minuti e il fastidioso problema delle notifiche delle applicazioni ad anticipare i momenti salienti della gara. Il tutto è capitato anche a chi ha potuto contare su una connessione veloce come quella garantita dalla Fibra.

Il sarcasmo dei tifosi

Le molte richieste di connessione e il sovraccarico delle reti internet, hanno dunque mandato in tilt i server della piattaforma streaming. "Siamo prontamente intervenuti, risolvendo la situazione nel minor tempo possibile", ha sottolinea in una nota Dazn che, evidentemente, è ancora al lavoro per tarare al meglio il servizio ed evitare problemi di questo genere.

In attesa di ulteriori verifiche, ovvero delle prossime due partite in programma nel palinsesto di Dazn (Sassuolo-Inter e Parma-Udinese), c'è chi ha preferito buttarla sul ridere piuttosto che continuare a criticare. Tra i tanti tweet divertenti, anche quelli di un paio di nostalgici tifosi partenopei: "Dazn è così in ritardo che mi è parso di vedere Sarri nella panchina del Napoli", "Io tutte queste critiche per Dazn non le capisco, il gol di Alemao l’ho visto benissimo".