La nuova stagione è alle porte e con lei arriva anche un nuovo modo di vedere le partite. Ad entrare nelle case degli italiani, insieme a Sky, sarà infatti quella che in molti hanno già ribattezzato la "Netflix dello sport". Dopo la presentazione ufficiale di ieri, Dazn è dunque all'alba di una grande avventura che sta già raccogliendo parecchi consensi tra i tifosi: alcuni di loro però ancora alle prese con i dubbi su come e dove poter usufruire del servizio in streaming.

Come ha confermato la stessa piattaforma inglese, il servizio sarà compatibile con molti dispositivi e l'applicazione sarà presto disponibile per tutte le principali piattaforme. Dopo un primo mese gratuito, l'utente potrà abbonarsi al costo mensile di 9,99 euro e collegarsi online attraverso lo smartphone, il tablet o le principali marche di smart tv (Samsung, LG, Philips e Sony, anche con sistema operativo Android) dotate ovviamente di connessione ad internet.

Il ricco palinsesto di Dazn

Oltre alla possibilità di vedere le partite attraverso il sito ufficiale di Dazn, grazie ai vari browser Google Chrome, Safari, Firefox, Microsoft Internet Explorer o Edge, il servizio sarà a disposizione anche per gli utenti Xbox (Xbox One, Xbox One S, Xbox One X) e per quelli che utilizzano Playstation 3 e 4. Nelle prossime settimane Dazn sarà anche disponibile su Amazon Fire TV e Fire TV Stick.

Presentato da Diletta Leotta, che insieme a Paolo Maldini è il volto di Dazn, il palinsesto prevede non solo la trasmissione di 114 match a stagione di Serie A e di tutte le 462 partite della Serie B per i prossimi tre anni, ma anche la Liga spagnola, la Ligue 1 e la Ligue 2 francese, la Copa Libertadores, la Copa Sudamericana, la Coppa d’Africa, la FA Cup, la EFL Cup (la Coppa di Lega inglese), la NFL, la NHL, la MLB, la Heineken Champions Cup, la Guinness Pro14, UFC, Matchroom Boxing, Bellator MMA, Showtime Boxing, PDC Darts, e il World Rally Championship.